Cronaca Cerea / Via Calcara

Verona, lo fermano di notte in Zai: nell'auto quintali di rame rubato poco prima

Un 49enne marocchino in "trasferta" fino a Cerea per intrufolarsi negli stabilimenti abbandonati. Lo beccano all'alba per un normale controllo. Condannato a otto mesi, la pena viene sospesa e torna libero

L'hanno sorpreso con le "mani nel sacco", poco dopo il colpo. La fortuna, mercoledì notte, non ha assistito il 49enne cittadino marocchino, beccato dai carabinieri con due quintali di rame rubato in un capannone della zona industriale di Cerea. I militari, durante un normale controllo su strada, hanno fermato l'uomo alle 5 del mattino in via Calcara, la statale che porta all'ingresso della città. In auto, durante gli accertamenti, gli hanno trovato 200 chili di metallo asportato dallo stabilimento di un'azienda deserta da tempo per fallimento.

L'uomo, incensurato e residente nel Mantovano, è stato cosí arrestato e giovedí si è presentato davanti al giudice per il rito di direttissima. Condannato a otto mesi di reclusione, è stato rimesso in libertà fondo del beneficio della sospensione condizionale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lo fermano di notte in Zai: nell'auto quintali di rame rubato poco prima

VeronaSera è in caricamento