Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Porto San Pancrazio / Via Bernini Buri

Verona, furti sulle automobili a Villa Buri: tre italiani arrestati dai carabinieri in borghese

Un'operazione in borghese ha permesso ai Carabinieri di San Michele Extra di trarre in arresto tre ladri per una serie di furti dalle auto in sosta nei pressi di Villa Buri

Nel pomeriggio di lunedì 5 ottobre, i carabinieri della stazione di San Michele Extra si sono dedicati a un'operazione a Villa Buri contro i furti sulle automobili, un fenomeno in continuo aumento della zona.

La vigilanza, compiuta da personale in abiti civili, si è distribuita tra i due ingressi del parco comunale. L'operazione degli agenti in borghese ha consentito di individuare una Fiat Punto di colore grigio con tre persone a bordo la quale, una volta raggiunto il parcheggio al termine della strada chiusa che conduce al parco di Villa Buri, si è collcata tra gli altri veicoli in sosta. Dalla vettura sono scesi tutti gli occupanti, un uomo e due donne che si sono dirette a piedi verso l’interno del parco.

All'inizio i militari si sono accorti che una delle donne scese dalla Fiat Punto, successivamente identificata in c.b., italiana, classe 69, pur restando all’interno del parco, continuava a gravitare nelle immediate vicinanze dell’ingresso, potendo agevolmente osservare cosa avvenisse nel vicino parcheggio e compiere veloci verifiche avvicinandosi ai mezzi che di volta in volta giungevano e venivano parcheggiati. L’altra donna, c.p., sempre italiana, classe 64 e il ragazzo p.m., italiano, classe 87, nel frattempo si aggiravano tra le auto in sosta con fare sospetto, e si coprivano tra le stesse impedendo ai militari di osservare cosa facevano.

I carabinieri, non potendo sostare troppo a lungo nel parcheggio senza essere notati, hanno compiuto la loro osservazione in modo discreto da una distanza adatta. Poco dopo le 17:00, i militari hanno sentito il rumore di una serie di portiere che si chiudevano in rapida successione. Subito dopo hanno visto uscire in retromarcia la Fiat con a bordo le tre persone sospettate, che si è diretta verso l’intersezione con via Bernini Buri. I carabinieri in borghese hanno allertato subito la pattuglia del personale in uniforme, affinchè intercettasse l’auto. Il breve pedinamento, agevolato dalla direzione presa dalla Fiat Punto, è proseguito per alcune centinaia di metri dal teatro del furto.

Gli occupanti dell’utilitaria, prima di fermarsi, hanno lanciato dal finestrino quella che è sembrata essere una borsa ma poi è risultata essere uno zaino insieme ad un portafoglio, tutto prontamente recuperato dal personale in pedinamento. La pattuglia è riuscita a far fermare la vettura bloccando gli occupanti che, a quel punto, non hanno opposto alcuna resistenza. I tre sono stati immediatamente arrestati perchè colti nella flagranza del reato di furto aggravato. Nella mattinata del 6 ottobre, dopo la convalida degli arresti, i soggetti sono stati rimessi in libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, furti sulle automobili a Villa Buri: tre italiani arrestati dai carabinieri in borghese

VeronaSera è in caricamento