Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Grezzana / via Persina

Verona, furti nei bar e all'università e arresti. Beccato scaricatore abusivo

Serie di denunce da San Giovanni Lupatoto e dal lungadige di Verona. Nei guai finiscono un borseggiatore romeno e uno italiano. Pizzicato dopo averlo pedinato un 58enne a Grezzana: scaricava in un vajo materiale edile di scarto

Un rumeno e un italiano si sono presentati martedì mattina davanti ai giudici penali del tribunale di Verona, dopo l'arresto, con accusa di furto aggravato e in due diversi casi, da parte dei carabinieri del nucleo Radiomobile di Verona. Il cittadino rumeno, residente a Genova, aveva rubato dal carrello della spesa di una insegnante veronese di 34 anni il portafogli contenente 350 euro e i documenti d’identità. Uscito dal supermercato Esselunga di via Colonnello Fincato, si era però imbattuto in una pattuglia. Non gli è servito tentare la fuga a piedi: in pochi secondi è stato raggiunto e bloccato dai militari. Dopo aver fornito false generalità, il ladro è stato identificato e arrestato. A seguito dell’udienza di convalida il 36enne è stato portato in carcere a Montorio.

PER UN TABLET - L’italiano è stato arrestato invece dopo il furto in un camper di turisti tedeschi su lungadige Capuleti. Il proprietario si era accorto del ladro che lo stava derubando di un tablet e ha chiamato il 112. L'uomo, 36 anni senza fissa dimora, è stato arrestato per furto aggravato e si dovrà presentare il 23 ottobre davanti ai giudici del Tribunale di Verona.

GREZZANA - I carabinieri della Stazione di Grezzana sono invece entrati in azione mercoledì mattina per uno scaricatore abusivo di materiale edile. La denuncia del 58enne, residente in zona è avvenuta dopo una serie di servizi di osservazione. I militari dell’Arma hanno intercettato il furgone su cui l’uomo trasportava materiale edile di scarto e poco dopo l'hanno fermato mentre lo scaricava in vajo di via Persina. I carabinieri sono così intervenuti provvedendo a far rimuovere il tutto da una ditta di recupero e trasporto di rifiuti urbani e speciali. Adesso il 58enne dovrà rispondere di deposito incontrollato di rifiuti non pericolosi.

SAN GIOVANNI LUPATOTO - Un furto è stato segnalato solo alla mattina di martedì al "Kuky's bar" di via Ca' dei Sordi. I ladri sono penetrati nella notte dopo aver scassinato la porta d'ingresso e hanno svuotato la cassa dei videopoker.

VERONA - Ladri in azione anche all'università. Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, i furfanti si sono addentrati nei corridoi della facoltà di Lettere e filosofia in via San Francesco e, individuata la zona snack, hanno scassinato i distributori automatici. Non sono stati individuati segni di effrazione, che porterebbe a pensare che i ladri abbiano trovato una porta o una finestra aperta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, furti nei bar e all'università e arresti. Beccato scaricatore abusivo

VeronaSera è in caricamento