Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca San Martino Buon Albergo / Via Giuseppe Verdi

Il figlio lo trova morto nel canale vicino a casa in mezzo metro d'acqua: indagano i carabinieri

Franco Baltieri, commerciante di San Martino Buon Albergo, stava probabilmente facendo ritorno a casa quando ha deciso di accostare sul ciglio del corso Rosella per motivi ancora sconosciuti agli investigatori

È trascorsa poco più di una settimana dalla tragedia che ha visto un operaio di 48 anni morire in un canale di Zevio. Ad essere trovato morto questa volta è Franco Baltieri, un commerciante di 67 anni residente in via Foscolo a San Martino Buon Albergo. È stato il figlio a fare la terribile scoperta, fermandosi a controllare dopo aver notato l'auto del padre lungo la strada. 
Sulla vicenda indagano ora i carabinieri di San Martino Buon Albergo, la cui ricostruzione dice che Baltieri uscì di casa ieri mattina al volante della sua Bmw nera. L'episodio si è verificato poco dopo le Ferrazze, sempre nel comune di San Martino in via Verdi, e questo fa supporre che il 67enne intendesse rientrare a casa: proseguendo su quella strada infatti si giunge all'incrocio con la regionale e poco prima sulla destra c'è proprio la casa del commerciante, sita in una zona residenziale. 
Resta il fatto che Baltieri ha accostato lungo il tragitto, parcheggiando sul ciglio del fosso Rosella che costeggia la carreggiata sulla destra, per motivi ancora da chiarire è sceso dal veicolo. Forse una distrazione o forse un malore, hanno provocato la caduta dell'uomo nelle acque del canale che ha un argine erboso alto tre metri. Sul fondo era presente circa mezzo metro d'acqua: tanto è bastato perché Baltieri non riuscisse più a risalire, morendo lì. 

Il personale di Verona Emergenza è giunto immediatamente sul posto non appena lanciato l'allarme ma i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso, mentre i vigili del fuoco hanno recuperato il cadavere dalle acque. 
Le indagini finora condotte dai militari della stazione locale non hanno portato ad ipotesi diverse da quelle del malore o della tragica fatalità, sulla vicenda comunque il sostituto procuratore di turno, Giovanni Pietro Pascucci, ha disposto le verifiche opportune.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il figlio lo trova morto nel canale vicino a casa in mezzo metro d'acqua: indagano i carabinieri

VeronaSera è in caricamento