Cronaca Piazza delle Erbe

La Festa della Donna quest'anno arriva prima: il Comune da il via alle iniziative

“Ottomarzo. Femminile, plurale”, l'edizione 2015 della manifestazione inizia alle 19.30 del 3 marzo in sala conferenze UTEEP con l’incontro:"Donne senza diritti e donne che lottano per ridare loro dignità”

Prende il via oggi, martedì 3 marzo, l’edizione 2015 della manifestazione “Ottomarzo. Femminile, plurale”, promossa dall'assessorato alle Pari Opportunità in occasione della Giornata internazionale per i diritti delle donne e per la pace internazionale. Il programma dell’evento è stato presentato oggi a Palazzo Barbieri dall’assessore alle Pari opportunità Anna Leso; presenti il consigliere comunale incaricato alla Cultura Antonia Pavesi, il Console generale del Regno del Marocco Ahmed El Khdar, il direttore del reparto dell’unità di Oncologia dell’ospedale di Borgo Trento Annamaria Molino, il presidente della consulta associazioni femminili e terziario donna Roberta Girelli e Nicoletta Ferrari di Dismappa autrice della foto-immagine del manifesto. Aderiscono all’iniziativa : CGIL-UIL, Consulta associazioni femminili di Verona, Il filo di Arianna, Casa della Giovane, la commissione Ordine avvocati di Verona, Vivi l’Europa!, e Donne democratiche.
“In occasione dell'8 marzo – spiega Leso- vogliamo porre al centro il protagonismo femminile nella sua accezione più positiva, raccontando storie di donne che si stanno mettendo in luce per la loro capacità di cambiamento, forza e creatività. Questo è il senso dell'evento Storie di Donne, un'iniziativa che intende dare rilievo e riconoscimento a quelle realtà femminili che contribuiscono positivamente allo sviluppo della nostra comunità. Numerosissimi gli appuntamenti culturali, – continua Leso- in gran parte accessibili per le persone in carrozzina, che spaziano dalle tavole rotonde alle conferenze, dagli spettacoli teatrali e musicali, ai reading narrativi, ai concerti, alle mostre e alle presentazioni di libri.”
Il programma di iniziative, distribuite nel mese di marzo, vede il coinvolgimento di tutta la città: dai servizi dell’assessorato alle Pari Opportunità a numerosi altri enti e istituzioni pubbliche (con la novità del Consolato del Marocco), dalle Circoscrizioni alle organizzazioni sindacali, con la collaborazione e l'adesione di molte associazioni femminili che operano nel territorio.

Il calendario degli eventi si apre questa sera, alle 19.30, in sala conferenze UTEEP con l’incontro:"Donne senza diritti e donne che lottano per ridare loro dignità”. Continuerà poi alle 20.30 nella sala conferenze della Banca Popolare di Verona,con l’incontro"Cos'è un centro antiviolenza e cosa consiglia l'avvocata”.
Il programma completo della manifestazione si può consultare sul portale www.comune.verona.it .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Festa della Donna quest'anno arriva prima: il Comune da il via alle iniziative

VeronaSera è in caricamento