Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Sommacampagna / Via Bussolengo

Fermati al casello autostradale con 400 grammi di cocaina grazie ad una soffiata

Un'informazione giunta alla Squadra Mobile di Rovigo ha allertato le forze dell'ordine su una compravendita di droga che sarebbe avvenuta nel bresciano

La Squadra Mobile di Rovigo ha ricevuto una soffiata secondo la quale un marocchino residente nel capoluogo polesano, si sarebbe recato a Brescia il 27 agosto per acquistare della droga. 

A tal proposito è stata quindi allertata anche la Polstrada di Verona Sud, che ha seguito il veicolo lungo il tragitto percorso sull'autostrada A4. Giunto nei pressi di Sommacampagna il conducente ha notato le pattuglie ed ha iniziato ad accelerare, per poi imboccare l'uscita nel tentativo di fuggire. L'auto però è stata comunque bloccata dalle forze dell'ordine. A questo punto il 28enne marocchino seduto al posto del passeggero ha provato a scappare a piedi e ha lanciato via l'involucro contenete lo stupefacente, mentre il 50enne alla guida, anch'esso di origini marocchine, è rimasto al proprio posto. 

Una volta fermato, il più giovane dei due ha provato a ribellarsi alle forze dell'ordine colpendo più volte gli agenti e guadagnandosi così anche l'accusa di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Entrambi quindi dovranno rispondere di detenzione di sostanze stupefacenti: il pacchetto infatti conteneva 400 grammi di cocaina che, tagliata ulteriormente, si sarebbe trasformata in diverse centinaia di dosi. 

L'arresto è stato convalidato ieri, dopo che entrambi si sono rifiutati di rispondere alle domande del gip Rita Caccamo che ne ha disposto la custodia cautelare in carcere. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati al casello autostradale con 400 grammi di cocaina grazie ad una soffiata

VeronaSera è in caricamento