Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca autostrada a22

Verona, lo fermano in auto e si agita "sospettosamente": nel bagagliaio gli trovano 2 chili di droga

La polizia stradale identifica l'ennesimo corriere di hashish in autostrada. Il 31enne si tradisce per il nervosismo al controllo deocumenti. Era diretto a Trento per rifornire la piazza locale

Lo hanno fermato in auto mentre stava andando a Trento a fare l'ultima "consegna". Di droga, si parla: due chili di hashish, nascosti nel bagagliaio. A finire nei guai è stato Manuel Eli Rosario Izcaino, 31enne di origine dominicana e residente ufficialmente a Rovereto (Trento) ma di fatto senza fissa dimora. Il ragazzo era a bordo della sua Seat Leon sulla A22 del Brennero, domenica 27 aprile, quando, verso le 11, è stato fermato da una pattuglia della polizia stradale di Verona Sud, all'altezza del comune di Bussolengo. A tradirlo, come in molti altri casi, è stato il nervosismo manifestato. Uno stato di agitazione troppo "sospetto" dato che si trattava di un semplice controllo documenti. E' stato così che gli agenti hanno allargato gli accertamenti, con una perquisizione personale e una al veicolo.

Nel vano portabagagli, tra gli effetti personali, è stato rinvenuto un sacchetto di carta contenente due grosse confezioni rettangolari e al 31enne non è rimasto altro da fare se non confessare: ovvero che si era prestato ad effettuare un trasporto di droga dietro un compenso di denaro, su commissione di un cittadino marocchino, e che la droga, hashish, era destinata al “mercato” di Trento.

L'automobilista è stato così arrestato e accompagnato alla caserma di Verona Sud per gli ulteriori accertamenti del caso. Il giudice, anche in considerazione della notevole quantità di sostanza stupefacente, ha convalidato l'arresto e per il dominicano, che ha confessato di vivere in auto tra Rovereto e Trento, si sono aperte subito le porte del carcere di Montorio. Il giudice per le indagini preliminari, successivamente, ha concesso la sua scarcerazione con obbligo di firma giornaliera al commissariato di Rovereto, in attesa del processo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, lo fermano in auto e si agita "sospettosamente": nel bagagliaio gli trovano 2 chili di droga

VeronaSera è in caricamento