menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto web

Foto web

Verona, ferma il 23enne al semaforo, poi estrae coltello e lo rapina dell'auto: scatta inseguimento in città

Portato in caserma dopo essere scappato dai carabinieri, il 27enne è stato perquisito e trovato in possesso non solo del coltello utilizzato per compiere la rapina, ma anche di marijuana, eroina e soldi

Una violenza di pochi minuti per rapinare la macchina al conducente e fuggire per Verona, inseguito dalle Forze dell'ordine. Sembrava quasi di stare dentro ad un film poliziesco durante l'ultimo arresto compiuto dai carabinieri di Verona la scorsa notta. Nei guai per rapina, detenzione di stupefacenti e resistenza a un pubblico ufficiale è finito un 27enne di origini tunisine ma residente in provincia di Foggia che, dopo aver notato una Volkswagen Golf ferma a un intersezione semaforica, verso l'una, si è fatto consegnare l’autovettura dal conducente di 23 anni, minacciandolo con un coltello a serramanico. Poi è salito e si è dato alla fuga, lasciando proprietario del veicolo e amico a piedi, in preda al panico. Il caso ha voluto che di lì passasse proprio in quel momento una pattuglia che, inteso cosa stava succedendo, si è lanciata alle calcagna del malvivente.

Il tunisino è stato intercettato dai carabinieri e, dopo un inseguimento durato alcuni minuti tra le vie adiacenti corso Milano, è stato bloccato, nonostante la decisa reazione opposta ai militari dell’Arma. Portato in caserma, il 27enne è stato perquisito e trovato in possesso non solo del coltello utilizzato per compiere la rapina, ma anche di marijuana, eroina e soldi, verosimilmente provento di reato.

I carabinieri, che già conoscevano il rapinatore, lo hanno arrestato e condotto, dopo la convalida, nel carcere di Montorio. La scorsa estate era finito nei guai dopo aver ingerito alcuni ovuli di eroina. Uno di questi si era aperto nello stomaco e il giovane aveva rischiato la vita. Poi era scattata la denuncia per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. I militari che l'hanno fermato quel giorno sono stati gli stessi a bloccarlo dopo l'inseguimento della scorsa notte.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento