Cronaca Nogara / Via G. Marconi

Verona, famiglie marocchine occupano case Ater: monitoraggio costante dopo l'ultimatum di Forza Nuova

Sindaco di Nogara, comandanti dei carabinieri e questore convocati in prefettura per fare il punto sulla situazione di Nogara. "La legge va rispettata ma attenzione ai cinque minori". Appello all'azienda regionale per le case sfitte

Lo ha convocato in prefettura giovedì pomeriggio per fare il punto sulla situazione. Sindaco di Nogara, Luigi Mirandola, a colloquio con il prefetto Perla Stancari, e i comandanti provinciali dei carabinieri più il questore di Verona, Vito Danilo Gagliardi. Ha creato un certo clamore, visto il tema “caldo” che riguarda molto più pesantemente le grandi città del Nord e del Centro Italia, il caso sull’occupazione abusiva dei due appartamenti dell’Ater occupati in via Marconi, a Nogara. Per garantire un tetto ai cinque bambini, due famiglie marocchine hanno scelto di sfondare le porte degli alloggi popolari per insediarsi all’interno. L’eco mediaticSindaco è arrivato anche negli ambienti politici e dell’associazionismo. E non ci sono punti in comune. Da una parte i Cobas e gli attivisti di “rete Casa”, dall’altra l’Ater, azienda regionale che gestisce l’edilizia popolare in provincia, e i militanti di Forza Nuova che alcuni giorni fa avevano diramato un duro comunicato contro l’occupazione e avevano lanciato ultimatum alle amministrazioni.

“Se entro 10 giorni da oggi qualcuno non sarà in grado di sgomberare gli alloggi occupati dagli stranieri e ripristinare una condizione di legalità, Forza Nuova interverrà fisicamente con i propri militanti. I locali e stabili sfitti devono essere destinati solo e soltanto alle famiglie italiane" avevano spiegato.

Su L’Arena ha poi parlato il sindaco di Nogara, Mirandola, ribadendo che la legge “va rispettata” (l’occupazione abusiva è un reato penale) ma al contempo bisogna prestare massima attenzione alla presenza dei cinque minori. Ora è stato chiamato il giudice per dirimere la questione e “la sua decisione dovrà essere rispettata da tutti”. Intanto pattuglie di Forze dell’ordine starebbero monitorando la situazione (non sono esclusi rinforzi data la delicatezza del caso) e si lancia l’appello all’Ater per favorire case sfitte a chi è in emergenza abitativa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, famiglie marocchine occupano case Ater: monitoraggio costante dopo l'ultimatum di Forza Nuova

VeronaSera è in caricamento