Cronaca Via dell'industria

Si riparte con il progetto "Adige City": possibili 180 milioni da società tedesche per le ex Officine

Un imponente flusso di capitali stranieri provenienti dall'azienda "Ece" della famiglia Otto alimenterà la nuova operazione di recupero dei grandi immobili industriali. A breve si potrebbe partire proprio con un centro commerciale

La zona industriale di Verona

La più imponente operazione immobiliare capitata a Verona, con un investimento di 180 milioni di capitali stranieri, per la precisione tedeschi, vedrà il recupero delle ex Officine Adige. La rivalorizzazione dell’area attraverso il progetto “Adige City”, ideato da uno dei più noti architetti mondiali, sir William Rogers per conto del Cis, era stata bloccata dai morsi della crisi economica. Larrivo di un nuovo socio tedesco, la famiglia Otto, proprietaria della Ece, azienda specializzata in grandi immobili e attiva soprattutto nei settori commerciali, farà ripartire le discussioni. L’annuncio è stato preceduto da una lunga riunione a Palazzo Barbieri, presieduta dall'assessore all'Urbanistica Francesco Marchi. Il capofamiglia, Alexander Otto, potrebbe tornare presto a Verona per altri dettagli sull'operazione, come spiega il Corriere di Verona. Parte della cifra per gli oneri di urbanizzazione è già stata versata e verrà a breve realizzato anche un nuovo svincolo stradale per alleggerire il traffico. Mancherà all’appello invece la torre, eccezionalmente scenografica e alta più di cento metri, che avrebbe dovuto ospitare gli uffici: la sua costruzione infatti è stata rinviata a tempi migliori.

Importante il ruolo di una società di Brescia, la Cds Holding, che ha stipulato un preliminare di vendita per circa 100mila metri quadri, la parte dell’area ex Adige verso il centro. È stata la Cds a stipulare un accordo con Ece ai quali andrà l'intera area. Al momento del rogito, Cds potrebbe tenere invece i rimanenti 50mila metri quadri da destinare ad uffici, all’albergo e ad appartamenti popolari.

VIA LIBERA FINALE PER IL RECUPERO DELLE EX OFFICINE ADIGE

Il progetto iniziale, nato all'inizio del 2000, prevedeva oltre alla torre anche un centro commerciale di 30mila metri quadri, 500 nuovi appartamenti e una parte destinata al cosiddetto "housing sociale", ossia edilizia residenziale a bassi canoni d'affitto e gestione. Per ora dovrebbe partire il centro shopping e con il nuovo doppio svincolo da e per l'autostrada A4.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si riparte con il progetto "Adige City": possibili 180 milioni da società tedesche per le ex Officine

VeronaSera è in caricamento