Verona, l'ex Arsenale come Forte Marghera? Il M5S: "Magari, il Comune falsifica la realtà"

Il Movimento 5 Stelle di Verona replica al vicesindaco Stefano Casali che aveva pubblicato foto e testo di un veronese a Venezia sulla riqualificazione dell'edifico storico. "Per questo politici noi ci meritiamo solo centri commerciali"

L'ex Arsenale asburgico di Verona

“Il nostro stupendo Arsenale”. E' partendo dal giudizio che il vicesindaco Casali ha espresso sull’ex Arsenale di Verona, che il Movimento 5 Stelle, toccato nel vivo della discussione, punta a chiarire le proprie posizioni. Alcune ore prima Casali aveva diramato una nota in cui riportava la lettera di un veronese trapiantato a Venezia in cui veniva descritta l'opera di riqualificazione di Forte Marghera che i grillini scaligeri avrebbero preso a modello per presentare il piano sull'Arsenale. "Pare proprio - spiega il Movimento 5 Stelle di Verona - che per questa amministrazione coinvolgere la cittadinanza in progetti di rivalutazione del proprio patrimonio, per valorizzarne gli aspetti culturali e sociali, sia tutto tempo sprecato. Per questi politici noi ci meritiamo solo centri commerciali. Incredibile, poi, il fatto che l’amministrazione “Tosocementificatrice” disdegni la possibilità di intervenire sull’Arsenale utilizzando esclusivamente i soldi che già ci sono a disposizione (12 milioni di euro), senza quindi dover far ricorso al project financing che finirà, come sempre, per gravare su di noi con un’ipoteca sull’arsenale, ovvero la concessione in godimento esclusivo del bene ai privati".

Continuano i grillini in una nota: "Non ci crede nessuno alla favola dell’amico veneziano che con programmata casualità fotografa Forte Marghera. Siamo di fronte alla solita presa in giro messa in atto da questa giunta per sminuire il valido lavoro dal M5S. L’amministrazione ha volutamente presentato una realtà artefatta del Forte Marghera, immobile di svariati metri quadrati, su cui sono stati fatti molti interventi e che professionisti di elevato spessore tecnico e culturale hanno riportato alla vita, coinvolgendo i cittadini e a favore degli stessi e non delle società private. Noi vogliamo che gli attori di questo progetto siano in primis i veronesi. Per inciso Forte Marghera dopo 10 anni di percorso di riqualificazione nel 2013 è stato luogo di esposizione della 55esima Biennale d’Arte di Venezia ospitando il Padiglione dell’Isola di Tuvalu all’interno dei locali della Polveriera austriaca, a riprova che il progetto funziona e trova riscontro anche internazionale. Per verificare basta andare a vedere il sito".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento