Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Borgo Roma / Via Lazzaro Spallanzani

Evade dai domiciliari ma la polizia lo ferma e gli trova mezzo chilo di eroina addosso

Gli investigatori della Squadra Mobile lo hanno notato in un bar di Borgo Roma in compagnia di altri tossicodipendenti della zona e lo hanno poi pedinato con una serie di appostamenti a piedi ed in motorino

Proseguono senza sosta i controlli della Squadra Mobile finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio e del traffico illecito di sostanze stupefacenti. E proprio grazie a tale attività, che in questo periodo si è concentrata soprattutto sul quartiere di Borgo Roma, è stato possibile per gli agenti individuare e trarre in arresto un cittadino marocchino, trovato in possesso di quasi mezzo chilo di droga.
Erano circa le 18 di ieri quando, all’interno di uno servizio di osservazione, gli investigatori della Mobile hanno individuato un giovane marocchino il quale, pur essendo agli arresti domiciliari, si trovava con altri tossicodipendenti in un bar della zona. Dopo averlo pedinato in una serie di spostamenti a piedi ed in motorino, i poliziotti hanno deciso di fermare il ragazzo prima che si allontanasse definitivamente.

Avendo intuito di essere accerchiato, il marocchino a cercato di fuggire ma è andato a sbattere con il motociclo contro una delle vetture civetta. Sottoposto alla perquisizione, è stato trovato in possesso di un panetto di eroina del peso di 485,15 grammi. Nella successiva perquisizione presso la sua abitazione in Via Spallanzani sono stati trovati altri 0.7 grammi di cocaina e tre pastiglie di subutex, un sostitutivo dell’eroina.
Alla luce di quanto accertato, M.S., 26enne marocchino, è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio. Questa mattina il Gip, una volta convalidato l’arresto, ha disposto nei sui confronti la misura della custodia cautelare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Evade dai domiciliari ma la polizia lo ferma e gli trova mezzo chilo di eroina addosso

VeronaSera è in caricamento