menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, eroina killer ad Aosta: arrestati due veronesi

Due giovani di Bardolino sono finiti ai domiciliari per traffico di stupefacenti. La droga veniva comprata in Thailandia e una partita tagliata male sarebbe la causa della morte di due uomini a Saint-Pierre

Arresti domiciliari per due giovani veronesi Andrea Ottonelli, di 35 anni e Elisa Musu, 27, di Bardolino, per traffico di stupefacenti in un'indagine della squadra mobile di Aosta sulla morte per overdose, in un anno, di due quarantenni di Saint-Pierre.

I due, incensurati e conviventi in una villa con piscina dei genitori di Ottonelli, sono finiti ai domiciliari per i reati di traffico e/o cessione e/o detenzione di sostanze stupefacenti e sono denunciati a piede libero anche per la morte, quale conseguenza della cessione di droga.

Nel paese alle porte di Aosta sono stati sequestrati 96 grammi di eroina tagliata con un medicinale anti-tosse che ne quintuplica gli effetti e che arriva dalla Thailandia.

Secondo gli inquirenti, come riporta AostaSera.it, Ottonelli e Musu andavano a recuperare la droga in Thailandia, attraverso voli interni con scali in altri paesi europei per svincolare i controlli degli aeroporti, e avrebbero ceduto l’eroina tagliata male al 38enne di Saint-Pierre deceduto nel marzo scorso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento