rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca Quinto / Strada Provinciale 6

Verona, entro il 2015 i lavori alla Provinciale 6 che collegherà Quinto a Poiano: costano 20 milioni

La nuova strada avrà una lunghezza di 1,5 chilometri, con un tracciato spostato ad est rispetto alla viabilità esistente, che partirà dalla rotatoria in prossimità del "Garden center Verdevalle", fino allo svincolo di Quinto

Prenderanno il via entro il 2015 i lavori di realizzazione sulla Provinciale 6, per la nuova strada che partirà da Quinto di Valpantena fino alla rotatoria nord di Poiano. Martedì 29 luglio è stato pubblicato da Veneto Strade il bando per l’appalto integrato del primo lotto, con scadenza al 31 dicembre di quest’anno. Successivamente verrà avviato un ultimo percorso tecnico-amministrativo che prevederà anche l’attuazione del progetto definitivo esecutivo.

"Un risultato importate - spiega l'assessore alla Mobilità, Enrico Corsi - frutto di uno sforzo congiunto tra Comune, Provincia e Regione Veneto, che darà una risposta concreta alla viabilità di tutta la Valpantena e dell’intera Lessinia. L’opera, infatti, darà l’opportunità al territorio locale di riqualificare la parte esistente di strada da Quinto, per un utilizzo a servizio della residenza, mentre la nuova strada sarà prevalentemente dedicata alla percorrenza del traffico pesante". Con i ribassi d’asta sarà poi possibile acquisire le risorse economiche necessarie per il completamento dell’opera, con la realizzazione di un secondo lotto da Poiano all'intersezione con la tangenziale est e l’adeguamento della sede stradale attuale.

IL PROGETTO - l lavori per la realizzazione del primo stralcio, per il collegamento tra la tangenziale Est e la strada provinciale 6 dei Lessini, avranno un costo complessivo di circa 20 milioni di euro. La nuova strada avrà una lunghezza di 1,5 chilometri, con un tracciato spostato ad est rispetto alla viabilità esistente, che partirà dalla rotatoria di Poiano nord, posta in prossimità del "Garden center Verdevalle", per arrivare fino allo svincolo di Quinto, evitando le strutture del mangimificio Veronesi e dell’elisuperficie esistente, a servizio del 118. E’ prevista inoltre la realizzazione di una nuova bretella per la viabilità locale di collegamento al centro abitato di Quinto, a partire dal nuovo svincolo a rotatoria di Poiano nord. Sarà realizzato anche un nuovo percorso ciclabile di collegamento tra Quinto e lo svincolo con la tangenziale est di Verona, con il completamento della pista ciclopedonale in parte già esistente nel tratto intermedio.  

Soddisfazione per il risultato raggiunto è stata espressa anche dall’assessore provinciale alla Viabilità Carla De Beni. “Devo dare atto che la Regione e Veneto Strade hanno saputo recepire pienamente le esigenze del territorio, sintetizzate ed espresse da Provincia e Comune. In una congiuntura economica difficile come quella in cui ci troviamo, un appalto come questo costituisce una grande conquista e nello stesso tempo un'opportunità economica per il territorio”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, entro il 2015 i lavori alla Provinciale 6 che collegherà Quinto a Poiano: costano 20 milioni

VeronaSera è in caricamento