Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza Brà

Emergenza profughi: il prefetto Stancari promuove l'ipotesi delle caserme dismesse

Ma lancia anche un'altra alternativa: verificare, allargando il dialogo con altri ministeri, se sono state dismesse parti di strutture per effetto della spending review, trovando magari sedi istituzionali decentrate che siano ancora agibili

Il prefetto Perla Stancari promuove l'ipotesi di far alloggiare i profughi nelle caserme. Gli immigrati in arrivo nella città scaligera sono in continuo aumento e, al momento, sono circa 400 i profughi ospiti in città. Anche ieri sono arrivate in riva all'Adige altre 18 persone, tutte di nazionalità pakistana.
I nuovi arrivati hanno trovato posto in un agriturismo a Nogara, ma per ragioni di sicurezza, non è stato reso noto il nome della struttura. Il prefetto, come riporta "L'Arena", lamenta la difficoltà di trovare una sistemazione adeguata per i disperati che continuamente fuggono dai loro Paesi e vengono qui da noi. Per Stancari le tendopoli non rappresenterebbero una soluzione valida, mentre le caserme potrebbero essere le strutture adatte, a patto che non si tratti di caserme dismesse, perché non ci sarebbe il tempo per ristrutturarle e attrezzarle. Certo, non è più possibile continuare ad alloggiare i profughi in alberghi e strutture private. Stancari, sempre da "L'Arena", ha sottolineato che la prefettura è già in contatto a livello centrale con il ministero della Difesa per vedere quali strutture presentano le caratteristiche più idonee. Ma il prefetto lancia anche un'altra ipotesi: verificare, attraverso un dialogo con altri ministeri, se sono state dismesse parti di strutture (a causa della spending review), trovando magari sedi istituzionali decentrate che siano ancora agibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza profughi: il prefetto Stancari promuove l'ipotesi delle caserme dismesse

VeronaSera è in caricamento