menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, chiusura della finestra serale della Ztl: sempre più contraria Confcommercio

L'afflusso straordinario di persone in centro per i Mercatini di Natale non ha ancora permesso a Confcommercio di valutare l'impatto dell'eliminazione dell'apertura serale della Ztl

Dal 16 novembre 2015 è stata eliminata la finestra serale di libero accesso alla Ztl del centro di Verona; ora dalle 20 alle 22, si può transitare con l'auto nella zona a traffico limitato solo prenotandosi con la app Tap&Park. Dunque, il provvedimento è operativo da ormai un mese, ma per i commercianti del centro storico non è ancora possibile fare un bilancio sull'eventuale danno economico provocato dalla chiusura della finestra serale. Infatti, poco tempo dopo, sono stati inaugurati i mercatini di Natale che stanno portando a Verona migliaia e migliaia di persone. Un tale bilancio vorrebbe essere stilato da Confcommercio da sempre scettico sull'eliminazione della finestra di libero accesso.

Su L'Arena, le parole del presidente di Confcommercio Paolo Arena: "Queste sono settimane straordinarie e non certo lo specchio di ciò che sarà il resto della stagione invernale. Nonostante l’evento straordinario in corso per le iniziative legate al Natale in città, la chiusura sta creando una situazione di isolamento che pesa anche sugli stessi residenti: chi non può raggiungere il centro a piedi è sostanzialmente tagliato fuori". Secondo Arena, sarebbe più utile l'istituzione di un Ecopass come quello di Milano, che permette l'accesso alle Ztl previo pagamento. Per Confcommercio la app Tap&Park sarebbe una soluzione troppo macchinosa e complicata.

Su L'Arena, la replica dell'assessore al Traffico, Marco Ambrosini: "La sperimentazione della chiusura serale della Ztl anche durante la settimana sta proseguendo molto bene e non presenta criticità: è stata recepita anche l'applicazione per i pass che ha procedura semplice. Stiamo monitorando continuamente la situazione e fra qualche mese faremo un primo bilancio. Tutto è perfettibile e se l'analisi di questi primi mesi ci indicherà eventuali migliorie, ben vengano. Ma si tratterà, eventualmente, solo di qualche piccolo aggiustamento".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ordine dei medici di Verona: «La pandemia non deve essere minimizzata»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento