menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, domenica c'è Hellas-Roma: riproposta la "Zona rossa" che cinturerà lo stadio Bentegodi

Le 110 telecamere cittadine saranno collegate con le centrali operative della Questura e della polizia municipale. Carri-attrezzi in servizio pronti a rimuovere le auto in divieto, per intralcio o pericolo agli incroci

Si ripropone il Piano traffico della polizia municipale di Verona, in occasione della nuova partita di Serie A, Hellas Verona - Roma. Domenica 26 gennaio, in occasione dell’incontro di calcio, infatti, saranno adottati i provvedimenti viabilistici straordinari, che limiteranno la circolazione nell’area dello stadio Bentegodi. L’obiettivo è garantire la viabilità e prevenire ingorghi tali da compromettere arrivo e deflusso dei tifosi, oltre che la movimentazione dei mezzi delle Forze dell’ordine e di soccorso in caso di necessità.

IL PIANO - Come in precedenti occasioni è prevista la creazione di una grande zona pedonale attorno allo stadio, allo scopo di evitare parcheggi irregolari e problemi alla circolazione. Una vera e propria “zona rossa” chiusa alle auto dei non residenti che sarà attuata ad esaurimento dei parcheggi in zona stadio, attorno alle 10.30 circa, con la creazione di un anello di protezione compreso tra via San Marco, canale Camuzzoni, Porta Palio, stazione ferroviaria, via Albere e via delle Coste, all’interno del quale sarà consentito l’accesso soltanto ai mezzi pubblici, auto al servizio delle persone invalide e auto dei residenti in zona. Oltre 40 tra agenti e ufficiali della Polizia municipale saranno in servizio ai principali incroci che conducono allo stadio, per impedire ai veicoli non autorizzati di entrare. Resteranno percorribili solo via delle Coste, per l’accesso al parcheggio di piazzale Guardini, e via San Marco, per il collegamento tra San Massimo ed il centro città. La Polizia municipale presterà particolare attenzione anche alla sosta sugli svincoli della tangenziale Nord e sulla bretella di accesso alla zona Stadio, dove è vietato parcheggiare anche se non espressamente segnalato da segnaletica verticale. Due carri-attrezzi saranno in servizio pronti a rimuovere le auto in divieto, che risultassero di intralcio o pericolo agli incroci e davanti ai passi carrai.

PARCHEGGI E PERCORSI - Qualora la disponibilità di parcheggi in zona Bentegodi dovesse terminare, le uscite della tangenziale Nord per lo stadio verranno chiuse ed i veicoli in arrivo saranno indirizzati verso i parcheggi di Porta Palio e della Stazione. I tifosi veronesi provenienti dalla provincia, a bordo di bus dei calcio club, scenderanno in zona Stadio e poi risaliranno sui mezzi in piazzale Guardini, dove i veicoli resteranno in attesa del fine partita. Altri provvedimenti riguardano il divieto di sosta e fermata, con obbligo di rimozione per i veicoli che saranno ancora presenti nel parcheggio all’uscita del casello di Verona Nord. In questo caso il provvedimento sarà in vigore dalla mattina di domenica 26.

L’invito è quello di evitare la zona del casello di Verona Nord, spesso utilizzata dai tifosi e anche da chi si reca in montagna verso le località trentine ed altoatesine, come parcheggio scambiatore. Informazioni utili potranno essere diffuse dalla centrale operativa della Polizia municipale sia attraverso i 15 pannelli a messaggio variabile posizionati in città, sia tramite il canale twitter, in collaborazione con la centrale della mobilità del settore Traffico. Le 110 telecamere cittadine saranno collegate con le centrali operative della Questura e della Polizia municipale. Particolarmente importante che i tifosi veronesi raggiungano lo stadio in anticipo, utilizzando possibilmente mezzi pubblici e veicoli a due ruote, e sfruttino anche parcheggi e zone di sosta periferiche. Per i tifosi della Roma, provenienti dalla capitale e da altre zone d’Italia, l’uscita consigliata è quella di Verona nord, sulla A22 del Brennero, in modo da raggiungere in modo diretto i parcheggi riservati lato curva Nord, dove l’accesso sarà consentito solo dopo le verifiche del possesso del biglietto dello stadio da parte delle forze dell’ordine.

ALTRI EVENTI - Considerate anche le esigenze del Motor Bike expo in Fiera, a cui sarà dedicata l’uscita del casello di Verona Sud sull’autostrada Brescia-Padova, saranno complessivamente circa 140 gli agenti della polizia municipale in servizio domenica nelle varie zone della città, anche per le esigenze connesse alla viabilità ordinaria. In occasione della partita di calcio, il Sindaco Flavio Tosi ha emesso un’ordinanza che vieta la vendita di bevande in bottiglie di vetro, e in altro materiale non preventivamente aperto, nell’area delimitata dalle vie Nascimbeni, delle Coste, Albere, Bastione ferrovia, San Marco e Camuzzoni. Il divieto sarà in vigore a partire da tre ore prima dell’inizio dell’incontro e fino all’ora successiva al termine della partita. Sarà quindi consentita solo la mescita in bicchieri di plastica o carta, che non compromettano l’incolumità pubblica. Agenti in borghese e divisa del Nucleo di Polizia Amministrativa vigileranno sul rispetto dell’ordinanza e interverranno anche per i bagarini e per l’eventuale presenza di ambulanti abusivi di bevande e merchandising.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento