Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Villafranca di Verona / Via Borgo Bello

Dilaga il fenomeno dei "ladri di pasta per dentiere". Arrestata una ragazza di 25 anni

Il personale dell'Iperfamila l'ha notata mentre si aggirava tra i bancali e quando le è stato chiesto di svuotare la borsa ne sono uscite ben 34 confezioni di adesivi per dentiere

Il fenomeno dei "ladri di pasta per dentiere" sta dilagando in buona parte del Nord Italia. Negli ultimi mesi si sono registrati casi in Trentino, in Romagna, nel Torinese, nel Padovano e ora anche a Villafranca di Verona. Le confezioni rubate a supermercati e negozi vengono poi proposte alle badanti o vendute sul mercato nero. 
All'Iperfamila di Dossobuono, in via Borgobello, una ragazza è stata notata dal personale della sicurezza mentre si aggirava tra i bancali, soffermandosi in particolar modo vicino a quello dei dispositivi medici. Gli addetti hanno quindi deciso di fermarla e di svuotarle la borsa, dalla quale sono uscite ben 34 confezioni di adesivi per dentiere, per un valore complessivo di circa 200 euro. Sabato pomeriggio quindi la giovane è finita in manette con l'arrivo dei carabinieri, che hanno effettuato i dovuti accertamenti: si trattava di una ragazza di origini romene di 25 anni, in Italia solamente da 15 giorni. Ieri è comparsa davanti al giudice per il processo per direttissima dove, oltre al furto aggravato, le è stato contestato il possesso di una patente spagnola risultata poi falsa. Il Pm e il difensore d'ufficio hanno patteggiato per lei una pena di sei mesi e una multa di 300 euro. Accolta la richiesta, il giudice ha poi sospeso la pena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dilaga il fenomeno dei "ladri di pasta per dentiere". Arrestata una ragazza di 25 anni

VeronaSera è in caricamento