Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Malcesine / Viale Roma

Verona, a 19 e 15 anni fuggono dai carabinieri su motorino rubato: in casa uno ha 30 chili di munizioni

Nei guai sono finiti due giovanissimi di Malcesine, in "trasferta" a Riva del Garda (Trento). Hanno incrociato la pattuglia ma sono sfuggiti all'Alt. Li vanno a prendere a casa e in garage scoprono materiale bellico. Servono gli artificieri

Quella che può essere ritenuta una bravata non è andata bene e oltre alla denuncia per furto si sono beccati anche quella per detenzione illegale di munizionamento da guerra. Nei guai sono finiti due giovanissimi di Malcesine, in “trasferta” a Riva del Garda (Trento). Erano entrambi in sella ad un motorino poi risultato rubato e quando hanno incrociato la pattuglia dei carabinieri hanno pensato bene di sorpassarla, senza fermarsi all’Alt impartito. È successo la notte tra mercoledì e giovedì in via Dante, a Riva. La pattuglia, impegnata nel servizio notturno, stava per fermarli quando hanno accelerato e sono fuggiti. Il motorino è stato ritrovato poco dopo e non c’è voluto molto nemmeno perché si risalisse all’identità dei due ragazzi.

Uno di 15 anni, l’altro di 19, residenti a Malcesine e già noti alle Forze dell’ordine per spaccio e furto. Proprio nella casa del più anziano, nel seminterrato, sono stati ritrovati una trentina di proiettili di vario calibro più quattro grosse munizioni da artiglieria contraerea. Tutto materiale bellico, risalente alla Seconda guerra mondiale. Per sequestrare il materiale si è reso necessario l’intervento degli artificieri di Bolzano che hanno dovuto mettere in sicurezza il vicinato, bonificando l’intera area. È stato appurato poi che erano inutilizzabili ma questo non ha impedito alla Procura di Verona di far scattare la denuncia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, a 19 e 15 anni fuggono dai carabinieri su motorino rubato: in casa uno ha 30 chili di munizioni

VeronaSera è in caricamento