Cronaca Centro storico / Via Adigetto

Verona, dichiara di essere minorenne per poter avere casa gratis dal Comune: si becca una denuncia

Gli agenti sono intervenuti su richiesta dei servizi sociali del Comune, poiché il giovane (ben vestito e con cellulare ultimo modello) aveva dichiarato di essere senza famiglia in Italia e di aver quindi diritto ad un luogo dove alloggiare

Ci sono quelli che esibiscono documenti falsi, altri che preferiscono non fornirli affatto e preferiscono scappare. C'è anche chi mente sulla propria età perchè avrebbe scoperto che ai minorenni tante "furbate" vengono perdonate. A torto. È stato così che la polizia municipale di Verona ha segnalato all'autorità giudiziaria un 19enne senegalese accusato d'aver fornito false generalità durante un controllo di polizia avvenuto mercoledì pomeriggio all'interno degli uffici dell’assessorato ai Servizi sociali.

Gli agenti sono intervenuti su richiesta del personale, poiché il giovane (pur essendo ben vestito e con un cellulare di ultimo modello) si era presentato sostenendo di essere minorenne, senza famiglia in Italia e di aver quindi diritto ad un luogo dove alloggiare gratuitamente. Poiché per poterlo assistere occorreva certezza sull’identità e sull’età, essendo privo di documenti, è stato chiesto l'intervento della polizia municipale. Dal controllo effettuato al comando e poi all'ospedale di Borgo Trento, dove il giovane è stato sottoposto ad un accertamento medico specifico, è emerso però che l'età reale era attorno ai 19 anni e che il giovane, non minorenne quindi, era proveniente da Milano dove era arrivato da circa sei mesi. Queste informazioni hanno modificato sostanzialmente la situazione, facendo venir meno la necessità di provvedere ad un alloggio gratuito di emergenza per un minorenne non accompagnato: procedura della quale il giovane era informato.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, dichiara di essere minorenne per poter avere casa gratis dal Comune: si becca una denuncia

VeronaSera è in caricamento