menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, detenuti di Montorio in contatto con le famiglie tramite cellulari prepagati

In funzione da qualche mese un sistema "Fastweb" che consente al carcerato, grazie a una tessera con codice di identificazione univoco, di effettuare chiamate verso i numeri telefonici ammessi in modo automatico

La Casa Circondariale di Montorio è tra i pochi istituti italiani a disporre di piattaforma per la gestione e il controllo delle chiamate uscenti, da parte della popolazione detenuta, tramite scheda telefonica. E’ in funzione da qualche mese, il tempo di sperimentare e attivare tutte le necessarie procedure, un sistema Fastweb che consente alla persona detenuta, grazie a una tessera prepagata avente un codice di identificazione univoco e un numero o più numeri ammessi, di effettuare chiamate verso quei numeri telefonici in modo automatico, limitando l’impiego dell’operatore. Inoltre, in funzione delle limitazioni previste all’interno di ogni singola sentenza, il sistema consente la gestione di tipologie di tessera con diritti diversi di chiamata.

L’iniziativa è stata finanziata dalla Fondazione Biondani Ravetta. “Questa Fondazione veronese –spiega il Garante dei diritti delle persone private della libertà personale Margherita Forestan - ha scelto, fin dalla nascita, di seguire i bisogni del mondo della pena, con particolare attenzione verso il mondo dei bambini e delle famiglie, coinvolti loro malgrado. Un grazie alla Fondazione Biondani Ravetta, quindi, per la speciale sensibilità dimostrata verso chi, quasi sempre, paga in silenzio il prezzo della pena del congiunto detenuto, e per aver contribuito concretamente a migliorare i rapporti familiari delle persone detenute. In particolare, l’intervento sulla telefonia, più volte invocato dai vari Ministri della Giustizia – conclude Forestan - trova qui compimento grazie al “fare” del privato, dimostrando ancora una volta che l’umanizzazione del carcere ha bisogno dell’impegno e dell’attenzione di tutte le componenti, istituzionali , private, sociali e volontaristiche, che compongono la nostra società”.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento