Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Stadio / Piazzale Olimpia

Verona, vende smartphone clonati al mercato dello Stadio. Beccata

Denunciata una 33enne romena da agenti in borghese. Salgono a 15 i Samsung Galaxy e gli iPhone contraffatti sequestrati finora dalla polizia municipale, tra le bancarelle settimanali, negli ultimi mesi

Si tratta dell'ennesimo caso di truffa, nei dintorni dello stadio Bentegodi. Ancora smartphone clonati, per far gola a possibili acquirenti che sono sempre a caccia dell'ultimo modello spendendo poco. La polizia municipale ha denunciato una 33enne di nazionalità rumena con l’accusa di commercio di prodotti contraffatti, scoperta mentre tentava di vendere un cellulare, poi sequestrato, all’interno del mercato dello stadio. La donna è stata fermata durante un controllo nell'area da due agenti in borghese: l’hanno sorpresa mentre offriva ai passanti uno smartphone di ultima generazione a 200 euro, nemmeno un terzo del suo reale valore.

Il telefono, simile alla linea di modelli Samsung Galaxy, era nuovo, privo della confezione e del libretto d’istruzioni, corredato unicamente del carica batterie. Accompagnata al comando per accertamenti, la donna è stata denunciata in stato di libertà per il reato di vendita di prodotti contraffatti e l’apparecchio sottoposto a sequestro. Sono 15 tra Galaxy e Iphone gli smartphone clonati sequestrati finora dalla Polizia municipale in zona Stadio durante i servizi degli ultimi mesi. “Il commercio di articoli contraffatti non conosce limiti” commenta il comandante Luigi Altamura, che invita a “prestare la massima attenzione a questo tipo di prodotti: oltre a provenire da circuiti di vendita illegali, non danno alcuna garanzia sui dati personali che contengono”.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, vende smartphone clonati al mercato dello Stadio. Beccata

VeronaSera è in caricamento