Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via San Domenico

Verona, denuncia e sospetto di bimbi trascurati: i giudici tolgono i figli ai due genitori "incapaci"

Secondo il Tribunale dei minori "non erano in grado" di gestire i bimbi di 3 e 4 anni. È con questa ragione che i Servizi sociali del Comune di Verona avevano avviato la pratica per affidare i piccoli ad una struttura protetta

“Incapaci” di gestire i bimbi di 3 e 4 anni. È con questa ragione che i Servizi sociali del Comune di Verona avevano avviato la pratica per affidare i piccoli ad una struttura protetta. Iniziativa che era stata portata avanti dal Tribunale dei minori di Venezia e che a marzo dell’anno scorso aveva tolto la custodia a seguito degli accertamenti. Protagonisti della vicenda sono due giovani rom, originari del Kosovo ancora 20enni. Lei era arrivata in città due anni fa mentre lui viveva qui da diversi anni. Era bastato il sospetto che venissero trascurati per avviare il controllo. Il resto lo aveva fatto una denuncia dei vicini di casa, dopo una violenta lite. Lo segnala L’Arena, che spiega come a più di un anno dal procedimento, e dopo diverse relazioni a favore dei genitori, il caso non si sia ancora risolto. Loro sono passati alle vie legali per vedere riconoscere la potestà sui loro figli.

«È stato un periodo difficile e non ero lucida. Ci sono stati dei problemi», ammette la giovane recentemente operata per un tumore alla tiroide, «ma ora sono superati. Non lo dico solo io ma le relazioni firmate e controfirmate dagli addetti ai lavori» … «Viviamo in uno stato di attesa perenne senza poter costruire o pianificare il nostro futuro: costretti ad essere spettatori passivi della nostra vita, controllati ogni volta che vediamo i figli», denunciano i genitori. «Non sappiamo se e in che piano di reinserimento siamo inseriti: la situazione sta diventando ingestibile. Anche all'interno della comunità in cui sono costretta a vivere con i miei bimbi», spiega la donna.

I genitori mostrano i documenti presentati dall’avvocato: quelli delle educatrici della scuola, del medico di famiglia, degli psicologi infantili del Consultorio famigliare e dell’Ulss 20. L’iter per il raffinamento, tuttavia, sarebbe in corso. Questo almeno coiò che riferisce l’assessore comunale ai Servizi sociali, Anna Leso. Il Tribunale aveva chiesto al Comune di prendere in affidamento i bimbi e metterli al riparo da eventuali “pericoli”. Ora si attende il verdetto dei giudici ai quali dovrà arrivare una relazione degli esperti del Comune (non recapitata entro il termine stabilito del 31 maggio scorso).

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, denuncia e sospetto di bimbi trascurati: i giudici tolgono i figli ai due genitori "incapaci"

VeronaSera è in caricamento