Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Zeno / Via Porta Catena

Degrado a Porta Fura: un'associazione di architetti vuole salvarla dall'abbandono

Già all'inizio di agosto, un'associazione era intervenuta per ripulire la cinta muraria veronese e vi aveva organizzato un evento culturale. Ora è Agile, composta da professionisti e architetti, a volere salvare dal degrado Porta Fura

"Una serata speciale tra Porta Fura e Porta Catena. Dopo aver ripulito l'area e raccolto 4 sacchi di rifiuti e' bastata qualche candela e l'ottima compagnia e il posto e' rinato. Il tramonto, l'ottima musica, la storia della città attraverso le mura e il suo fiume hanno fatto il resto". Così si legge sulla pagina Facebook di M'Aps, un "Incubatore di idee e progetti per valorizzare le risorse delle nostre città". La serata speciale a cui si fa riferimento è quella del 6 agosto, durante la quale Porta Fura si era accesa di luci e candele ed era tornata a risplendere. Tuttavia, come denunciato dal quotidiano L'Arena, dopo l'evento e le operazioni di recupero di qualche settimana fa, la zona è rimpiombata nel degrado.

Sulle condizioni di Porta Fura erano intervenuti anche i consiglieri comunali Michele Bertucco ed Elisa La Paglia, ma ora L'Arena comunica che, oltre alla politica e a M'Aps, anche un'altra associazione ha deciso di dedicarsi alla causa. Si tratta di Agile, un'associazione composta per lo più da giovani architetti, nata nel 2012. Sulle pagine del quotidiano locale, ha illustrato i progetti per Porta Fura Michele De Mori, presidente dell'associazione: "Stiamo definendo la progettazione in collaborazione con il Comune e l'Ordine degli architetti: Porta Fura è uno di quei luoghi storici e monumenti cittadini su cui intendiamo focalizzare l'attenzione dei cittadini, molto semplicemente facendoli vivere: un concetto che è la chiave per strappare un edificio, un luogo o un monumento al degrado. Nel momento in cui viene a cessare la funzione per cui una costruzione o uno spazio urbano era stato costruito, definito, occorre subito ripensare nuovi utilizzi: anche i più differenti, purché non venga abbandonato. L'alternativa, altrimenti, è un inevitabile degrado".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Degrado a Porta Fura: un'associazione di architetti vuole salvarla dall'abbandono

VeronaSera è in caricamento