Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca San Zeno / Piazza San Zeno

Verona, nel cuore di San Zeno apre Casa Perbellini: atmosfera intima e menù "a due velocità"

Fervono già i preparativi per il gran cenone di Capodanno nel concept restaurant ideato dal pluristellato chef veronese. Pochi tavoli e diversi percorsi degustativi, cucina a vista. Cavalli di battaglia nel menù e cantina selezionatissima

C’è un nuovo menù con offerte diverse e i piatti che lo hanno reso famoso e pluristellato. Ha creato grande attesa il trasferimento di Giancarlo Perbellini dal ristorante di Isola Rizza, famoso in tutta Italia, a Verona, nel quartiere San Zeno. Giusto in tempo per le feste, tanto che fervono i preparativi per il cenone di San Silvestro.

Porte aperte da martedì 16 dicembre, in piazza San Zeno 16, nel cuore della Verona storica, in quella che viene definita “un’atmosfera intima ed esclusiva”. Pochi tavoli (dalle 18 alle 24 persone possibili) e una spettacolare cucina a vista che vale la citazione di “palcoscenico teatrale” pronunciata dal titolare. “Casa Perbellini” è un concentrato della filosofia gastronomica dello chef veronese. Una sfida nel segno dell’innovazione e della qualità totale, col sous chef Giacomo Sacchetto, la responsabile di sala Barbara Manoni e un team di giovani professionisti ad affiancare il cuoco veronese. Su Facebook il padrone di “Casa” ha spiegato che “le prove generali sono cominciate domenica. Ed è stato feeling immediato, come se lavorassimo qui da sempre”. Il menù? “A due velocità - ha spiegato lo chef - con una selezione dei piatti che considero le mie pietre miliari e accoppiamenti di vini a un prezzo competitivo, dalle 19 alle 20e45. Lo abbiamo chiamato ‘Il Veloce’ di Casa Perbellini. Dalle 20e45, invece, due proposte: un percorso di degustazione più articolato e un menù a soggetto, che dà all’ospite la possibilità di scegliere due ingredienti su quattro, che si ritroveranno in due dei piatti che gli verranno serviti”. Il menù prevede prezzi da 50 a 135 euro.

VINI E CAVALLI DI BATTAGLIA - Novità e ricerca anche sul fronte dei vini. Nella suggestiva cantina di epoca romanica, infatti, si troveranno 50 grandi etichette italiane e 100 internazionali, con alcune rarità assolute, che Perbellini e il sommelier Andrea Salvatori, già alla pluripremiato “Enoteca Pinchiorri” di Firenze, hanno scelto “tra quelli che amiamo di più”, divertendosi a fare scouting in giro per l’Europa. A fianco delle nuove proposte ci sono i cavalli di battaglia dello chef pluristellato. il guanciale di vitello brasato con purè di patate e porri, “wafer di sesamo con tartare di branzino e sensazione di liquirizia”, risotto al maialino. I dolci famosissimi che rimandano alla premiata pasticceria di Bovolone.  
“Siamo molto felici di poter festeggiare Natale e Capodanno con i nostri ospiti e amici e con dei menu delle feste molto ricchi e innovativi, che abbiamo già postato sui nostri siti - conclude il cuoco - Questi mesi sono stati entusiasmanti e il supporto delle migliaia di persone che ci apprezzano e seguono e con le quali abbiamo un dialogo costante sui social media, ci ha dato e continua a darci energia, idee e stimoli per dare sempre il massimo”.

E ecco allora che si procede con l’organizzazione del gran cenone di Capodanno, in cui Perbellini ripropone le due alternative di menù: il “Veloce”, servito esclusivamente dalle 19, che offre un set di cinque portate ad un prezzo competitivo. Dalle 21e15 invece il menù di San Silvestro che racchiude un percorso di degustazione più articolato, per un esperienza davvero unica, dagli abbinamenti sorprendenti: l’immancabile “Benvenuto” di Casa Perbellini seguito ad esempio dalla “Foglia tiepida di salmone affumicato”, “Croccante di castagna glassata e calogno”, parlando degli antipasti. Via via, menù che continua all’insegna della creatività e dall’incontro dei sapori più ricercati: tra i primi piatti, ravioli di mais tostato, storione e caviale affumicato, tra i secondi petto d’anatra rosa su riduzione al mandarino, patate, tartufo e salsa al cioccolato. A conclusione i “divertimenti di Casa Perbellini” e a mezzanotte lo champagne con le lenticchie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, nel cuore di San Zeno apre Casa Perbellini: atmosfera intima e menù "a due velocità"

VeronaSera è in caricamento