Cronaca Chievo / Piazza Chievo

Verona, una corsa dal Brennero a Bologna per ricordare la strage della stazione: staffetta a Chievo

All'arrivo è giunto anche il sindaco Flavio Tosi, che da Avio ha percorso il tragitto in bicicletta assieme ai podisti e ciclisti delle associazioni sportive. Il 2 agosto 1980 perse la vita anche il giovane veronese Davide Caprioli

Una corsa dal Brennero a Bologna per non dimenticare la strage della stazione del capoluogo emiliano del 2 agosto 1980, di cui quest’anno ricorre il 34esimo anniversario. La staffetta podistica “Insieme per non dimenticare il 2 agosto 1980” è giunta giovedì a Verona, in zona Chievo, per ricordare, nella via a lui dedicata, il giovane studente universitario veronese Davide Caprioli, una della 85 vittime della strage. All’arrivo è giunto anche il sindaco Flavio Tosi, che da Avio ha percorso il tragitto in bicicletta assieme ai podisti e ciclisti delle associazioni sportive e ai tassisti dell’Unione radiotaxi Verona.

“Data la situazione socio-economica di crisi che stiamo vivendo – ha detto Tosi – e pensando che è proprio in momenti come questi che possono accadere tragedie come quella avvenuta a Bologna, è ancor più importante ricordare ciò che è già successo perché non riaccada. Un plauso va all’associazione dei familiari delle vittime, che dimostrano ogni anno un grande cuore nel rivivere quel dramma, ai tassisti per la loro presenza costante e a tutte le persone che numerose partecipano alle staffette che partono da tutta Italia”. La staffetta, organizzata dal Comitato staffetta 2 agosto 1980, insieme al "Coordinamento staffette podistiche per Bologna", in collaborazione con l’associazione "Famigliari vittime della strage alla stazione di Bologna", ha proseguito la sua corsa verso San Giovanni Lupatoto, Buttapietra, Isola della Scala, Nogara, Gazzo Veronese, Ostiglia, Revere, Poggio Rusco, Mirandola, Medolla, San Felice sul Panaro, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto e Calderara di Reno per giungere venerdì 2 agosto a Bologna.  

PROGRAMMA LE CELEBRAZIONI - E proprio sabato 2 agosto, in occasione del 34esimo anniversario della strage, Verona sarà presente alla cerimonia nel capoluogo emiliano con il Gonfalone della città. L’amministrazione comunale sarà rappresentata dal consigliere Rosario Russo. Nella strage, che avvenne alle 10e25 del 2 agosto 1980, persero la vita 85 persone, tra cui il giovane Caprioli. A partire dalle 10e10, in piazza Medaglie d’oro, di fronte alla stazione ferroviaria, si terrà le cerimonia di commemorazione alla presenza del Sindaco di Bologna Virginio Merola e del presidente dell’associazione "Familiari vittime della strage", Paolo Bolognesi. Seguiranno gli interventi delle autorità, la deposizione delle corone a ricordo delle vittime nei luoghi simbolo della strage e, alle 11e15, la messa commemorativa nella chiesa di San Benedetto. La giornata si concluderà alle 21e15, in piazza Maggiore, con la 20esima edizione del “Concorso internazionale di composizione 2 agosto”. Il concerto sarà trasmesso in diretta su Rai 5 e Rai Radio3.    

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, una corsa dal Brennero a Bologna per ricordare la strage della stazione: staffetta a Chievo

VeronaSera è in caricamento