menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, nei poggia-braccio in auto nasconde due etti di cocaina

Corriere di 19 anni beccato da una pattuglia della polizia stradale nei pressi del casello di Verona Sud. Il suo nervosismo ha insospettito gli agenti che hanno perquisito la Fiat Bravo

Doveva essere uno dei tanti controlli che le pattuglie della polizia stradale compiono in questi giorni lungo l’infuocata rete autostradale ed invece è sfociato nell’arresto di un 19enne marocchino che trasportava due etti di cocaina a bordo di un’autovettura Fiat Bravo priva di copertura assicurativa. Tutto è avvenuto mercoledì 7 agosto, verso le 20e20, quando una pattuglia della Stradale sta svolgendo servizio nei pressi del casello autostradale di Verona Sud.

Nel via vai di camion e auto, tra cui un discreto numero di stranieri tra olandesi, tedeschi, belgi e svizzeri, era poi spuntata una Fiat Bravo con a bordo il solo conducente. A questo punto la pattuglia aveva intimato l'Alt ed erano iniziati i controlli di routine. Una prima anomali aveva però fatto drizzare le antenne ai poliziotti: il giovane automobilista 19enne aveva esibito la fotocopia di una patente rilasciata dal suo paese d’origine, il Marocco, e l’auto risultava essere senza assicurazione e di proprietà di un 33enne, abitante nel Milanese. Circostanze più che sufficienti per destare ogni legittimo sospetto anche sull’identità del ragazzo e sulla ragione del suo viaggio veronese, dal momento che la sua dimora risultava essere nell’hinterland milanese

Il giovane non è riuscito a mascherare poi tanto il nervosismo, così i poliziotti, insospettiti, avevano deciso di perquisire l’auto. Nell'abitacolo, in un vano sottostante il poggia braccio della portiera destra, sono emersi sacchetti di cellophan trasparente colmi di cocaina. Un analogo involucro è stato rinvenuto nella portiera lato conducente. In totale sono stati sequestrati 208 grammi di polvere. Sigilli anche all'auto. Il 19enne è stato arrestato per detenzione di stupefacente a scopo di spaccio. Si trova in carcere a Montorio, in attesa di giudizio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento