menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, si corre la 13esima Verona Marathon il 5 ottobre: piano del traffico e il percorso completo

La manifestazione sportiva chiuderà parte dalla città dalle ore 8 alle ore 15. Durante la gara nessun veicolo potrà inserirsi sul percorso e l'attraversamento sarà consentito unicamente in prossimità di incroci vigilati

Domenica prossima 5 ottobre si svolgerà la 13esima edizione di Verona Marathon, alla quale sono associate anche la Cangrande Half Marathon, su un tracciato per la maggior parte comune tra le due gare e la corsa non competitiva Last 10 km Marathon.

Il percorso di gara sarà occupato dalle ore 8.30 alle 15 circa, con partenza, arrivo e principali servizi concentrati in piazza Bra. Durante la corsa, perciò dalle 8.30 alle 15, tutto il tracciato di gara sarà chiuso al traffico: nessun veicolo potrà inserirsi sul percorso e l'attraversamento, quando non transitano gli atleti, sarà consentito unicamente in prossimità di incroci vigilati e per esigenze urgenti o di emergenza, previa autorizzazione della Polizia municipale o del personale dell'organizzazione in servizio. Il divieto di transito riguarderà l’intero percorso di gara ed avrà un particolare impatto sulla zona di Parona che, racchiusa tra due sezioni del tracciato, domenica sarà di fatto irraggiungibile tra le 9 e le 14 circa, durate il transito degli atleti.

PERCORSO - Il percorso avrà inizio in via Roma e si snoderà poi su corso Castelvecchio, corso Cavour, via Diaz, ponte della Vittoria, lungadige Campagnola, lungadige Cangrande, lungadige Attiraglio, viale del Brennero, strada per Arbizzano, via Valpolicella, via Sottomonte, via Caovilla, via Preare, via Ca’ di Cozzi, viale Caduti del Lavoro (carreggiata da via Ca’ di Cozzi a via Pancaldo), ponte dell’Unità d’Italia, via Pancaldo, viale Cristoforo Colombo, via Da Vico, via Pontida (carreggiata da via Da Vico a ponte del Risorgimento), ponte del Risorgimento, stradone Porta Palio, area di viale Colonnello Galliano esterna a Porta Palio, ponte Castelvecchio, circonvallazione Oriani, via Città di Nimes, via Giovanni della Casa, via Scalzi. La Polizia municipale consiglia l’uso delle tangenziali per evitare l’intersezione con il percorso di gara. In uscita da Parona verso Borgo Trento sarà percorribile lungadige Attiraglio dalle ore 12.30. In uscita da zona Navigatori/quartiere Catena saranno percorribili via Da Levanto e il ponte Unità d’Italia in direzione Borgo Trento.

Oltre al divieto di transito sul percorso, dalle ore 00 alle ore 16 di domenica 5 ottobre saranno in vigore anche alcuni divieti di sosta con rimozione: in lungadige Campagnola, lungadige Cangrande, piazza del Porto, via Pancaldo (fra via Da Levanto e viale Colombo), via da Vico (fra via Canossa e via Pontida), stradone Porta Palio (fra corso Castelvecchio e via Scalzi) e stradone Scipione Maffei (tra il liceo Montanari e via san Pietro Incarnario).

LAST10 - Altrettanto importante, anche per i suoi nobili motivi solidali, è la competizione "Last 10". Iscrizioni ancora aperte (10 euro), manifestazione tutta cittadina da 7 chiometri con scopo solidale che ha visto nelle ultime edizioni oltre 5mila persone al via. Corsa o camminata non competitiva, non è necessario alcun certificato medico, tutti possono prenderne parte anche con la famiglia e i bambini. Si può correre o camminare, senza fretta, solo con l’obiettivo di divertirsi e partecipare attivamente ad un grande evento sportivo. Quest’anno hanno aderito ben 14 organizzazioni no profit, che vedono nell’evento un'occasione speciale di visibilità pubblica e la possibilità di raccogliere fondi per finanziare i loro specifici progetti solidali. Quest’anno tra i partecipanti alla raccolta dei fondi si sono aggiunti grandi nomi come Unicef ed Emergency, mentre tra i sostenitori della manifestazione è in evidenza la fondazione Zuegg. Una parte del ricavato è destinata senza intermediazioni al finanziamento del progetto proposto dall'Organizzazione No Profit prescelta. Le iscrizioni alla "Last 10km Marathon" potranno essere effettuate alla sede di una delle organizzazioni no-profit partecipanti all’iniziativa mediante sottoscrizione dell’apposito modulo oppure attraverso il portale www.enternow.it.

ACQUA DEL SINDACO -  E anche quest'anno Acque Veronesi è protagonista alla Veronamarathon. Ai punti di ristoro, per rispettare il più possibile l’ambiente e per venire incontro alle esigenze dei numerosi atleti e spettatori, anche quest’anno sarà erogata infatti l’acqua a chilometri zero, quella del rubinetto, buona e sicura. Novità assoluta di quest’anno sarà la proiezione di uno spot interamente dedicato all’importanza delle risorse idriche. Sarà possibile visionare il cortometraggio su 2 maxischermi in piazza Brà, posizionati all’interno del villaggio Expo e alla partenza della gara. "In occasioni come queste - ha detto Massimo Mariotti, presidente della società consortile - è importante sensibilizzare sempre di più i cittadini ad un uso corretto dell’acqua. Bisogna far sì che messaggi come quello della salvaguardia delle risorse idriche e del rispetto della natura siano veicolati nel miglior modo possibile. Oltretutto è doveroso ricordare che l’acqua di Verona è stata più volte classificata tra le più migliori d’Italia".   

LE INFO - Tutte le informazioni su singoli tratti interessati dai divieti e orari precisi sono disponibili sul portale www.comune.verona.it e sul sito ufficiale della manifestazione www.veronamarathon.it. L’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Verona risponde al numero verde 800 202525 (da lunedì a venerdì dalle ore 9 alle 13, martedì e giovedì anche dalle 15 alle 17); sabato 4 e domenica 5 ottobre dalle 8.30 alle 14.30.

IL PERCORSO COMPLETO DELLA VERONA MARATHON 2014 (DOWNLOAD PDF)