Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Brenzone / Via Castelletto

Verona, copertoni, lattine, plastica di ogni tipo: dal Garda emergono venti quintali di spazzatura

Volontari veronesi e sommozzatori a Castelletto di Brenzone per l'operazione ecologica "Lago pulito": ore in acqua per ripescare spazzatura abbandonata lungo le coste. Ne riempiono cinque bancali

Si sono organizzati in gruppi di sommozzatori e volontari “a terra” per ripulire il fondale del Garda. Risultato? Venti quintali di immondizia recuperati nella sola area di Castelletto di Brenzone. Da questi dati non è quindi nemmeno possibile prevedere quanta altra spazzatura potrebbe essere sepolta dall’acqua, in tutto il bacino. Per ora l’opera di pulizia ha riguardato i soli 150 metri di costa, fino a dieci metri di profondità, più vicino al centro veronese. Sono così emersi cinque bancali stracolmi di ogni genere di immondizia, gettati in acqua da persone che evidentemente non hanno a cuore le sorti del lago. Copertoni, bottiglie di plastica, teloni, lattine, cianfrusaglie varie, quintali di metallo e persino lampade a gas.

In azione, come spiega, L’Arena, sono entrati 27 sommozzatori del “Club Legnago sub” (arrivati per sostenere il punto che li "ospita" durante le uscite periodiche di allenamento) assieme a 20 volontari veronesi, in occasione della giornata ecologica "Lago pulito".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, copertoni, lattine, plastica di ogni tipo: dal Garda emergono venti quintali di spazzatura

VeronaSera è in caricamento