rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Valverde / Piazza Renato Simoni

Verona, contributo di 130mila euro alle famiglie per le bollette dell'acqua

Si tratta della somma destinata al Fondo di solidarietà sociale che il Consiglio di bacino veronese ha destinato al sostegno dei veronesi in difficoltà economica che non riescono a far fronte al pagamento

Più di 130mila euro. Si tratta della somma destinata al Fondo di solidarietà sociale che il Consiglio di bacino veronese ha destinato al sostegno di tutte le famiglie in difficoltà economica che non riescono a far fronte al pagamento delle bollette dell’acqua.

Tutti i Comuni che quest’anno hanno pagato le bollette dell’acqua per i propri cittadini in difficoltà (il bando si riferisce alle bollette del 2012) possono aderire al bando del Fondo di solidarietà sociale entro il 31 dicembre di quest’anno, recapitato alla loro attenzione proprio in questi giorni (oltre ad essere stato pubblicato sull’Albo on line del sito www.atoveronese.it, e mediante affissione all’Albo pretorio nella sede dell’Ente lo scorso 13 settembre, dove rimarrà per i 15 giorni consecutivi).

Quest’anno sono più di 130mila euro le risorse messe a disposizione dal Consiglio di Bacino grazie ai proventi derivanti dall’applicazione del sovrapprezzo di 0,002 euro sui consumi 2012, raccolti dalle società di gestione, Acque Veronesi e Ags (108mila e 204 euro da parte di Acque Veronesi e 22mila 669 euro raccolti da Azienda gardesana servizi, cifre in riferimento ai consumi del 2012). Il fondo di solidarietà sociale è utilizzato per rimborsare ai Comuni il pagamento delle bollette che questi hanno effettuato a favore dei nuclei familiari meno abbienti.

Funziona così: i servizi sociali dei diversi Comuni veronesi individuano le famiglie più bisognose, rientranti nei seguenti parametri Isee: 10mila 632 euro per i nuclei familiari fino a tre figli a carico e di 30mila euro per famiglie con quattro o più figli a carico. È poi il Comune ad effettuare il pagamento delle bollette a favore dei propri cittadini in difficoltà. A questo punto, al Comune non resta che aderire al  bando del fondo di solidarietà sociale del Consiglio di Bacino Veronese e ottenere così il rimborso della cifra versata.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, contributo di 130mila euro alle famiglie per le bollette dell'acqua

VeronaSera è in caricamento