menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, contributi alle imprese per le Fiere: stanziati 1,6 milioni

Questa seconda tranche si aggiunge ai 2,9 milioni già erogati per gli investimenti in innovazione tecnologica e per l’internazionalizzazione. Entro l’anno arriveranno altri 4 milioni ai consorzi fidi

Una boccata d’ossigeno per le imprese veronesi. Il Consiglio della Camera di Commercio di Verona ha destinato 1,6 milioni di euro alle imprese per sostenere l’internazionalizzazione, l’occupazione e gli investimenti in banda larga. Questa seconda tranche si aggiunge ai 2,9 milioni già erogati nel corso dell’anno per gli investimenti in innovazione tecnologica e per l’internazionalizzazione. Entro l’anno, poi, il Consiglio approverà altri 4 milioni di euro di contributi ai consorzi e alle cooperative di garanzia fidi per incremento del Fondo Rischi.

“Lo stanziamento complessivo del 2013 è di 8,6 milioni di euro – afferma il presidente della Camera di Commercio scaligera, Alessandro Bianchi – come lo scorso anno. Per il secondo anno abbiamo accolto l’istanza dei sindacati, di cui si è fatto portatore il rappresentante dei sindacati nel Consiglio della Camera, Giuseppe Bozzini (segretario organizzativo della Uil, NdR). Abbiamo accolto e rilanciato l’istanza, stanziando 761mila euro per l’assunzione di giovani e donne, un contributo quasi doppio rispetto ai 400mila euro del 2012. Giovani e donne si trovano ai  margini del mercato del lavoro, quando invece rappresentano il nostro futuro”.

Le domande di contributo possono essere presentate dall’11 settembre fino a fine anno. Un incentivo all’occupazione cui si affianca un’altra importante leva per il rilancio dell’economia: l’internazionalizzazione. Il bando, che finanzia la partecipazione a manifestazioni fieristiche in Italia e all’estero, si apre il prossimo 4 settembre e scade il 18 dello stesso mese. “Con una domanda interna stagnante, l’unica possibilità di crescita dei ricavi è data dal commercio con l’estero che è sempre in crescita, per quanto timida, come dimostrano i dati diffusi oggi da Unioncamere del Veneto” conclude Bianchi.

“Mettiamo 600mila euro a disposizione delle imprese – aggiunge il Presidente della Commissione Bandi, Damiano Berzacola, componente di Giunta della Camera di Commercio di Verona – in aggiunta ai 120mila erogati nei primi sette mesi dell’anno. Ben di più dei 464mila erogati lo scorso anno. Questo per far fronte a una richiesta che ha superato tutte le nostre aspettative: c’è molta sensibilità, le aziende hanno capito che la strada per la sopravvivenza e lo sviluppo passa per la ricerca di mercati più vitali di quello italiano”. Analogamente, una terza strada, anzi un’autostrada, per sostenere il rilancio dell’economia è quella digitale. Il Consiglio della Camera di Commercio, anche quest’anno, destina 300mila euro in investimenti in banda larga per colmare il digital divide. Secondo il rapporto della Broad Band Commissione delle Nazioni Unite, l’Italia nel 2012 era al 29° posto della classifica mondiale per diffusione della banda larga. Secondo dati della Commissione Europea di quest’anno, in Italia la banda larga veloce è disponibile solo per il 14% delle utenze, mentre la media europea è del 53%. Le domande possono essere presentate dal 19 settembre alla fine dell’anno.

Tutte le informazioni e i testi dei bandi sono consultabili al link www.vr.camcom.it, sul menù di sinistra, alla voce Finanziamenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento