Cronaca Zai / Viale del Commercio

Verona, come nei telefilm, c'era il supermarket della droga: eroina prenotata e passata dalla finestra

Senza troppi problemi, due tunisini si affacciavano dal casolare abbandonato di una fabbrica dismessa da tempo e avveniva lo scambio con i tossicodipendenti che attendevano. Il via-vai sospetto ha fatto scattare indagini e gli arresti

Un supermarket della droga. O meglio, una specie di “take away” che fa venire in mente popolari serie televisive americane (come “The Wire”) o noti quartieri malfamati alle periferie cittadine delle città del Sud Italia. Ma accadeva a Verona. Tutto funzionava tramite contatti telefonici tra pusher e clienti, nelle aree di un'ex fabbrica tra viale dell'Industria e viale del Commercio. I carabinieri di Verona hanno arrestato due tunisini che gestivano uno spaccio di eroina. Eroina che veniva scambiata dalla finestra dopo essere stata prenotata al telefono.

Il via-vai lungo l'edificio (gli ex magazzini "Eva") che dava su viale del Commercio hanno però insospettito i militari. La base era in un piccolo casolare abbandonato all’interno dell’area industriale di una fabbrica dismessa da tempo. Lì vivevano i due spacciatori magrebini, di 32 e 33 anni, con diversi altri connazionali. Il traffico avveniva senza grosse problematiche. I clienti “prenotavano” la dose e si portavano sotto alla finestra. Prima il denaro e poi la droga consegnata dal pusher che si affacciava solo per pochi attimi. Se il cliente era un uomo doveva pagare 25 euro a dose, se era una donna il prezzo scendeva a 20 euro.

L’attività e il livello di numero di tossicodipendenti presenti avevano però fatto indagare i carabinieri di Verona che dopo alcuni servizi di appostamento hanno individuato alcuni clienti e sono risaliti alla centrale di spaccio. Dall'irruzione con perquisizione sono emersi 600 euro in contanti, bilancini di precisione e alcune dosi di eroina, circa 25 grammi. I due giovani tunisini sono finiti in carcere dopo la convalida dell'arresto. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, come nei telefilm, c'era il supermarket della droga: eroina prenotata e passata dalla finestra

VeronaSera è in caricamento