Cronaca Strada Provinciale Porcilana

Verona, rapina al camion con 10 tonnellate d'argento. Recuperato il rimorchio

A dare l'allarme è stata una donna che aveva visto i due aggirarsi a piedi per una strada secondaria di Brendola (Vicenza). Al suo avvicinarsi avevano cominciato a urlare in tedesco di chiamare le Forze dell'ordine

Di sicuro sapevano che sarebbe passato di lì. Il colpo è stato fulmineo, senza violenza, milionario. Sei banditi hanno rapinato, martedì pomeriggio, un camion con un carico di dieci tonnellate di argento, per un valore di circa sei milioni di euro. La rapina, avvenuta all'altezza del casello di Verona Sud è stata denunciata dai conducenti del mezzo, proveniente dalla Germania. I sei malviventi, professionisti, avrebbero agganciato il camion sulla A4 in zona San Bonifacio e avrebbero mostrato le armi costringendo il camionista ad accostare. Secondo la testimonianza fornita ai carabinieri dagli stessi camionisti, due fratelli, i malviventi sono entrati in azione poco dopo le 15 mentre il tir stava transitando sotto un cavalcavia, nella zona di Verona Sud. Un'auto ha affiancato il camion e poi gli ha tagliato la strada costringendolo a fermarsi. Da un'altra vettura che li seguiva sono scesi quattro o cinque banditi armati, pare di fucili o mitra. Alcuni sono saliti sul mezzo pesante che è stato rimesso in moto e portato fino all'area industriale di San Bonifacio. Qui, è stato staccato il carico con l'argento e agganciato a un'altra motrice che è ripartita. I due camionisti, immobilizzati con delle fascette da elettricista, sono stati portati con la loro motrice fino a una zona disabitata di Brendola, dove sono stati abbandonati. I rapinatori che erano con loro avevano lì un complice ad aspettarli. Dopo circa un'ora, i due sono riusciti a uscire dalla motrice e a dare l'allarme. I malviventi sarebbero stati in possesso di strumenti per disattivare i sistemi Gps e satellitari.

Il rimorchio è stato ritrovato 24 ore dopo nei pressi di San Bonifacio. Il rimorchio era stato abbandonato lungo la strada provinciale Porcilana. Del carico però nessuna traccia.

Le indagini sono condotte dai carabinieri di Vicenza. A dare l'allarme è stata una donna che aveva visto i due aggirarsi a piedi per una strada secondaria di Brendola (Vicenza). Al suo avvicinarsi avevano cominciato a urlare in tedesco di chiamare le Forze dell'ordine. Al loro arrivo, i militari dell'arma hanno raccolto le deposizioni dei due. L'argento grezzo era destinato ad orafi vicentini e di Arezzo. Indagini in corso anche per scoprire il motivo per cui il camion carico di metallo prezioso girasse senza scorta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, rapina al camion con 10 tonnellate d'argento. Recuperato il rimorchio

VeronaSera è in caricamento