Cronaca San Giovanni Lupatoto / Via Roma

Verona, colpo di scena e via verso il Vantini-bis: sindaco azzera la Giunta e ritira deleghe agli assessori

Piccola rivoluzione nella maggioranza del primo sittadino di San Giovanni Lupatoto: "Come nel gioco del calcio, alla fine del primo tempo ci si ritrova negli spogliatoi per tracciare un bilancio della partita"

“Considerato che nell’ultimo periodo all’interno della Giunta comunale si è venuta a determinare una situazione che richiede una riconsiderazione complessiva degli assetti di governo, nella prospettiva di un effettivo e concreto rilancio dell’azione amministrativa che, a metà della consiliatura, risulta di fondamentale importanza per il conseguimento degli obiettivi di mandato inseriti nel programma elettorale… decreta l’azzeramento della Giunta comunale”. Sono queste le parole con il quale il sindaco di San Giovanni Lupatoto, Federico Vantini, decreta l’immediata revoca di tutti i suoi (ex) assessori e si riserva la nomina della nuova Giunta. Piccola rivoluzione, insomma, in casa lupatotina. Con una mossa a sorpresa (anche se era già nell’aria da martedì sera, dopo la riunione di maggioranza), si procede verso il Vantini-bis: via le deleghe ai cinque assessori Francesco Bottacini, Enrico Mantovanelli, Valeria Riva, Daniele Turella e Marco Taietta.

Nelle scorse ore il sindaco li ha convocati uno a uno e ha comunicato la notizia. “Come nel gioco del calcio, alla fine del primo tempo ci si ritrova negli spogliatoi per tracciare un bilancio della partita: anche per la nostra amministrazione, giunta a metà mandato, è arrivato il momento di fare una verifica a tutto campo della squadra che finora ha governato per poter dare ulteriore slancio all’azione amministrativa, anche oltre il 2017 – ha spiegato Vantini –. È fisiologica a questo punto una verifica degli obiettivi raggiunti in due anni di amministrazione per affrontare in modo ancor più incisivo le sfide e portare avanti i progetti che la città sta aspettando. La maggioranza è compatta e pronta a un rilancio dell’azione di governo”. Le prossime dichiarazioni saranno rilasciate con il nuovo provvedimento di nomina di componenti della Giunta comunale. Il terremoto nella maggioranza si era verificato all’indomani delle dimissioni annunciate dai capigruppo Diego Todeschini della Lista Vantini e Corrado Franceschini del Pd.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, colpo di scena e via verso il Vantini-bis: sindaco azzera la Giunta e ritira deleghe agli assessori

VeronaSera è in caricamento