Cronaca Valverde / Via Guglielmo Marconi

Verona, colpi in casa e nel negozio del centro storico: cassaforte divelta e svaligiata di 15mila euro

Ladri in azione sia a casa di due coniugi per derubarli di alcune medaglie d'oro. Denuncia anche da "Dada calzature", all'apertura mattutina. Locali a soqquadro e i contanti prendono il volo. Sono entrati attraverso un cantiere in costruzione

Un altra giornata di furti. In case e negozi. Anche questo inizio settimana non è stato risparmiato. In ordine di tempo il primo è stato segnalato nell'abitazione di due coniugi veronesi, in via Longhena. Al loro ritorno, verso mezzogiorno di lunedì, hanno ritrovato tutto a soqquadro. Dalla parete era sparita una teca con medaglie storiche e una collana d'oro di proprietà della signora. Un bottino di circa mille euro.

Ben più consistente, invece, quello racimolato da alcuni furfanti in un negozio in centro storico a Verona. La notte tra lunedì e martedi furto con scasso, infatti, a "Dada calzature" di via Marconi. La proprietaria, aprendo verso le 6e30, si è accorta del trambusto combinato dai ladri che avevano raggiunto cassaforte e registratore di cassa. Dalla prima, divelta e aperta, sono spariti 15mila euro in contanti e dal bancone il fondo cassa di circa 200 euro. Secondo un rapido accertamento degli agenti delle Volanti, intervenuti dopo la chiamata al 113, sembra che i ladri siano entrati forzando la finestra del lucernario a cui avevano avuto accesso entrando nel cantiere di una casa in costruzione nell'adiacente vicolo San Silvestro.

Dopo aver manomesso il sistema di allarme e oscurato con nastro adesivo le videocamere, si sono messi in azione subito sulla cassaforte vicino all'ufficio. Sul posto anche gli esperti della Scientifica. Del caso si sta ora occupando la Squadra Mobile di Verona.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, colpi in casa e nel negozio del centro storico: cassaforte divelta e svaligiata di 15mila euro

VeronaSera è in caricamento