menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, città da "tutto esaurito" in ristoranti e hotel fino a Capodanno. Complici Monet e Arena

Bilancio felicissimo per albergatori e gestori di locali della città. Meno per gli agriturismi in provincia. Le mostre in centro storico richiamano migliaia di presenze. Il primo bilancio delle feste è positivo

 Se i commercianti speravano in un Natale più remunerativo e ora attendono il periodo di saldi, per ristoratori e gestori di locali le feste invernali rimangono la più grossa occasione dell’anno. E anche quest’anno non sono arrivate smentite. I dati delle associazioni di settore parlano di un “tutto esaurito” in ristoranti e agriturismi e altrettanto si attende per Capodanno. Bilancio senz’altro positivo e in crescita rispetto all’anno scorso. Sia per Natale che per Santo Stefano. Secondo gli albergatori della Confcommercio i turisti sono stati presenti in città in numero molto inferiore se paragonato a quello dei veronesi in famiglia. Il Natale è tradizionalmente da passare con i propri cari e per questo molti hotel chiudono il 25 dicembre per aprire a ridosso del Capodanno. E le prenotazioni, come spiega il Corriere del Veneto, sono a dir poco confortanti, anche se solo per la notte del 31. Tutto esaurito, quindi.

Pochissimi i posti ancora disponibili in città, mentre c’è ancora qualche speranza in più sulle strutture fuori dal centro, specialmente negli agriturismi. A tracciare un bilancio del settore è stata l’associazione Terranostra, che riunisce almeno 160 strutture ricettive veronesi. Camere libere, dunque, a causa della crisi. Per Capodanno la spesa media si aggira tra i 40 e i 60 euro ma anche per le altre ricorrenze le chiamate in reception sono poche. Mentre negli anni scorsi si cominciava a prenotare dalla primavera per il nuovo anno, nel 2013 si procede a rilento.

Da capogiro, invece, le presenze in piazza Bra, specialmente tra la Rassegna internazionali dei presepi, in Arena, e la mostra alla Gran Guardia, “Vero Monet”. Le stime sulla giornata di sabato sono eccezionali: si aspetta di toccare quota 100mila visitatori. Un dato che farà balzare l’esposizione curata da Marco Goldin come la più visitata di tutta Italia, al momento. Ma a parte i presepi continuano le visite in Arena, con 3mila ticket staccati tra Natale e Santo Stefano.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento