Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Via del Pontiere

Verona, "circolano senza assicurazione", allarme rosso: in 4 anni casi raddoppiati. 51 da inizio anno

Nel 2014 con il Targa System sono stati individuati ben 664 veicoli in circolazione sprovvisti di assicurazione, talvolta con ultimi tagliandi stipulati nel 2010. Tra il 2010 e il 2014 l'aumento di veicoli con documenti non in regola è stato del 103%

"E' da oltre un anno che parliamo del problema dei veicoli scoperti da assicurazione che circolano nel territorio del comune di Verona, ma adesso è veramente allarme rosso, grazie a quanto abbiamo scoperto con le nuove tecnologie e con i controlli massivi su strada effettuati dagli agenti nel corso del 2014". E’ questo il commento del comandante della polizia municipale di Verona, Luigi Altamura, sui dati relativi ai verbali e ai sequestri di veicoli privi dell'assicurazione obbligatoria (Rc Auto). Nel 2010 sono stati 327 i verbali, nel 2011 sono aumentati a 377, per passare nel 2012 a 435 e a 463 nel 2013.

Nel 2014, grazie al "Targa System" (la telecamera collegata alle banche-dati della Motorizzazione) sono stati individuati ben 664 veicoli in circolazione sprovvisti di assicurazione, talvolta con ultime assicurazioni stipulate nel 2010 e 2011. Tra il 2010 e il 2014 l'aumento di veicoli non assicurati in circolazione in città è stato quindi del 103 %. Il 2015 si è aperto con lo stesso trend e dal 1 al 22 gennaio sono stati 51 i veicoli sequestrati. Nel corso dell’ultimo anno, inoltre, in ben 74 casi il proprietario ha provveduto alla demolizione e alla radiazione del veicolo, visto che si trattava di mezzi vecchi, che non risultava economicamente vantaggioso assicurare, rispetto alla sanzione di 848 euro da pagare per la restituzione del mezzo. Infatti, se il cittadino demolisce la vettura entro 30 giorni, paga un quarto della sanzione piena.

I controlli proseguiranno in attesa di poter utilizzare anche le telecamere dei varchi Ztl e delle corsie bus, come previsto dalle nuove norme del Codice della strada, in discussione in Parlamento in questi giorni. In aumento anche il numero di automobilisti individuati con assicurazioni false o assicurati con compagnie straniere che non possono rilasciare contratti Rc Auto in Italia. In questo caso si è passati dai 53 casi del 2013 ai 77 soggetti scoperti nel 2014, che non risultavano nelle banche dati pur esponendo il tagliando.

All'indirizzo dell'Istituto di Vigilanza sulle assicurazioni gli utenti possono controllare i casi di contraffazione segnalati sul territorio nazionale o di società di assicurazione non autorizzate, oltre ai siti internet non conformi alla disciplina sull'intermediazione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, "circolano senza assicurazione", allarme rosso: in 4 anni casi raddoppiati. 51 da inizio anno

VeronaSera è in caricamento