menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'ex Casa del Fascio a Veronetta

L'ex Casa del Fascio a Veronetta

Verona, cibo alle famiglie più povere: il punto distribuzione sarà nell'ex Casa del Fascio a Veronetta

Non tutti potranno accedere liberamente al servizio: solo le situazioni conclamate dal Comune, dalle associazioni e dai Servizi sociali saranno aiutate. A coloro che verranno segnalati sarà così consegnata una tessera a punti

Nascerà a Veronetta quello che viene chiamato “Emporio della solidarietà”. In pratica un magazzino di generi alimentari per le famiglie più povere di Verona e gestito da volontari e associazioni caritatevoli su indicazioni dei Servizi sociali del Comune. Secondo quanto riporta L’Arena, sarà situato nell’ex Casa del Littorio, in prossimità dei giardini di palazzo Bocca-Trezza (ex Istituto Nani) in via XX Settembre. La Giunta comunale ha infatti dato il via libera alla concessione dell’immobile alla Caritas diocesana che affiderà il servizio ad Acli, Croce Rossa, cooperativa San Vincenzo, Ronda della Carità, il Centro “Aiuto Vita”, e alla Casa del Giovane.

Non tutti potranno accedere liberamente al servizio: solo le situazioni conclamate dal Comune, dalle associazioni e dai Servizi sociali saranno aiutate. A coloro che verranno segnalati sarà così consegnata una tessera a punti presentando la quale potranno essere riforniti. I generi alimentari a disposizione sono frutto di eccedenze e donazioni. Volta per volta le tessere (disponibili fino ad esaurimento) saranno rinnovate o destinate ad altre persone. La Caritas, scomputando le spese dall’affitto di 250mila euro, si occuperà anche della ristrutturazione dell’edificio anche grazie al supporto della Fondazione Cariverona. Spiega l’assessore ai Servizi sociali, Anna Leso, su L’Arena, che

«Il luogo scelto per l'Emporio della solidarietà è centrale, riparato, in un complesso in cui c'è anche un altro palazzo gestito della circoscrizione Centro storico, con associazioni, e un parco. Vi troveranno generi alimentari e un aiuto persone in difficoltà diverse da quelle che normalmente si rivolgono alle mense e ad altri centri di aiuto o accoglienza per poveri», aggiunge l'assessore, «e per questo siamo felici di aver trovato questa soluzione, per dare risposta a nostri concittadini in difficoltà».

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento