menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Foto web)

(Foto web)

Verona, centro storico invaso per mostre e mercatini: un assalto di 50mila visitatori

Le bancarelle tradizionali di Natale fanno il botto. Traffico e alcuni disagi per il gran numero di persone che si sono riversate nelle piazze e nelle strade della città tra sabato e domenica. Vigili in azione

L’auspicio è che oltre a bar e locali la gente affolli i negozi per comprare e non solo per trovare riparo dal freddo. Di sicuro anche il weekend appena trascorso ha visto il pienone in centro storico a Verona. Via Cappello, piazza Erbe, piazza dei Signori, viavai continuo in Bra e stradine limitrofe. Domenica la città è stata protagonista di un altro assalto dei visitatori. Complici i caratteristici banchetti tradizionali natalizi e la preparazione per la festa di Santa Lucia.

Non solo auto, ma anche tra gli stessi pedoni era un’impresa muoversi. Come spiega l’Arena, cartina da tornasole dello shopping è stata via Mazzini, letteralmente invasa da potenziali clienti. Proprio nella strada centrale sono dovuti intervenire gli agenti della polizia municipale, in servizio costante sulle strade, per allontanare mimi (le cosiddette “statue umane”) e accattoni che tornano a chiedere elemosina in città come da tradizione. Al di là dei disagi su strada, con parcheggi esauriti e la concomitanza della partita di calcio di Serie A, Hellas Verona-Atalanta, lo shopping e le strutture di accoglienza cittadine ne hanno giovato. Ottima presenze alle mostre cittadine, prima fra tutti quella dei presepi in Arena in cui sono stati staccati 4800 ticket d’ingresso e poi quella di Monet in Gran Guardia (oltre5mila tra sabato e domenica). Ressa davanti alle bancarelle di legno di piazza dei Signori e gli espositori su Cortile Mercato Vecchio. Secondo i dati dei vigili, riportati dal quotidiano locale per voce del comandante Luigi Altamura,

“In città non si camminava, calcoliamo che siano arrivati in città oltre 50mila visitatori: un assalto cominciato fin dal mattino e che ha fatto ben presto esaurire tutti i parcheggi. Rispetto a queste cifre, paragonabili forse a quanto è accaduto in città quando c´è stato il concerto degli One Direction, ma direi che questa domenica è stata ancora più intensa, possiamo dire che la situazione è stata tenuta sotto un ottimo controllo, grazie al lavoro di 80 agenti che hanno regolato il traffico e indirizzato le auto per esempio al parcheggio della fiera e a quello di San Zeno. Se così non fosse stato la circolazione sarebbe andata del tutto in tilt; fondamentali anche il sistema di informazione on line e i pannelli a messaggio variabile. Alla fine abbiamo fatto poche sanzioni e poche rimozioni”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento