menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, certificazione energetica: altri 15mila euro di contributi in arrivo dal Comune

Saranno assegnati fino ad esaurimento dei fondi disponibili, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, e copriranno il 50% della spesa sostenuta. Moduli da compilare sul sito istituzionale

L’assessorato all’Ambiente del Comune di Verona ha stanziato ulteriori 15mila euro di contributi destinati al rimborso delle spese sostenute per dotare la propria abitazione della certificazione energetica, attestato obbligatorio per le nuove unità immobiliari e per i vecchi edifici in caso di compravendita dell’immobile. Nell’attestato sono compresi i dati relativi all’efficienza energetica propria dell’edificio, i valori vigenti a norma di legge e i valori di riferimento che consentono ai cittadini di valutare e confrontare la prestazione energetica dell’edifico.

L’iniziativa è stata presentata dall’assessore all’Ambiente Enrico Toffali: “Dopo l’esaurimento del fondo stanziato lo scorso anno e del quale hanno beneficiato quasi 200 cittadini, l’Amministrazione comunale ha deciso di riproporre questo contributo come ulteriore forma di incentivazione nell’ambito del risparmio energetico – ha detto Toffali - in linea con quanto stabilito all’interno del Piano Energetico Ambientale Comunale al fine di raggiungere l’obiettivo di riduzione del 20% di emissioni di CO2 in atmosfera entro il 2020. Gli Attestati di Prestazione Energetica contengono infatti utili indicazioni che permettono di definire gli interventi per migliorare l’efficientamento energetico dell’edificio e ridurre conseguentemente i consumi”.

LE MODALITA' - I contributi saranno assegnati fino ad esaurimento dei fondi disponibili, secondo l’ordine cronologico di presentazione delle domande, e copriranno il 50% della spesa sostenuta, al netto dell’Iva, fino ad un massimo di 200 euro. Per presentare domanda è necessario compilare l’apposito modulo disponibile sul sito del Comune di Verona o negli uffici del Coordinamento Ambiente, in via Pallone 9. La documentazione dovrà essere unita alla copia della fattura redatta da un professionista, dove sia visibile la chiave alfanumerica di 10 caratteri, attestante l’invio obbligatorio del documento da parte del professionista alla Regione Veneto tramite il portale telematico Ve.Net.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento