menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Verona, Natale e solidarietà: organizzato centro raccolta giocattoli per bambini poveri

L’anno scorso l’iniziativa permise di raccogliere oltre 500 peluche, altrettanti puzzle di varia dimensione e difficoltà, e poi giochi in scatola, automobiline, ma anche giochi per i più piccoli, palloni e bambole

Un Natale di generosità e migliaia di sorrisi in dono. Con questo obiettivo Floridea ha realizzato il suo nuovo garden natalizio: un vero parco divertimenti a misura di bambini e genitori, un luogo per giocare ma anche per trovare idee, decorazioni e allestimenti. Dopo il successo del 2012, anche quest’anno sarà la generosità a farla da padrone al punto vendita Floridea di via Gardesane 33. Dal 3 novembre e fino alla vigilia di Natale, saranno raccolti giocattoli da donare al Centro servizio per il volontariato, punto di riferimento e di raccordo per tutte le organizzazioni di volontariato di Verona e provincia. Saranno, poi, gli operatori del Csv a individuare le realtà dove più c’è più bisogno dei giocattoli regalati dai piccoli ospiti del Garden Floridea: per tanti bambini sarà quindi un Natale di gioia.

“Il nostro Natale è pensato per i piccini – commenta il titolare di Floridea Maurizio Piacenza – con uno spazio dove potranno divertirsi e giocare. Abbiamo voluto però pensare anche a quei bambini che nel nostro punto vendita non possono venire, ma ai quali comunque vogliamo regalare un sorriso, almeno a Natale. Per loro è stata organizzata questa raccolta di giocattoli”.

L’anno scorso l’iniziativa permise di raccogliere oltre 500 peluche, altrettanti puzzle di varia dimensione e difficoltà, e poi giochi in scatola, automobiline, ma anche giochi per i più piccoli, palloni e bambole.  “Il nostro auspicio – spiega Chiara Tommasini, presidente del Csv di Verona – è quello di poterne raccogliere altrettanti quest’anno, o magari di fare meglio, conoscendo le difficoltà di molte famiglie. Noi ci impegneremo a distribuirli alle associazioni che ne hanno bisogno: le invito, già, a farsi avanti”. A Natale 2012, i giocattoli donati furono distribuiti tra 15 associazioni di volontariato del territorio, al Centro Aiuto Vita, alle case famiglia, alle associazioni che operano in carcere e anche a quelle che lavorano con gli anziani per i quali i giochi in scatola sono importanti per rimanere attivi.

“Tutti abbiamo qualcosa da dare gratuitamente, siano oggetti, saperi o azioni: far incontrare chi ha qualcosa da dare con chi necessita di ricevere è uno degli impegni del nostro Centro” sottolinea Fabio Fornasini, direttore del CSV. “Questa collaborazione ci permetterà di supportare le giovani mamme in difficoltà, attraverso le organizzazioni di volontariato che le aiutano e che da noi ricevono sostegno, ma soprattutto grazie alla generosità di ogni singola persona che voglia contribuire".

Per donarli, è importante che i giocattoli siano in buono stato, in ordine e puliti: solo così si farà davvero la felicità di tanti piccoli. La generosità verrà premiata da Floridea: a ogni bambino che porterà un giocattolo verrà regalato un simpatico omaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento