Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Centro storico / Piazza dei Signori

750° anniversario della nascita di Dante. Verona si prepara a celebrare il Poeta

La rassegna, che ha ottenuto il riconoscimento onorifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri quale evento di interesse nazionale, prenderà il via il 14 aprile e si svolgerà in diverse fasi

È stato presentato questa mattina, in sala Arazzi, il calendario delle celebrazioni per il 750° anniversario della nascita di Dante Alighieri, che ricorre quest’anno. La rassegna, che ha ottenuto il riconoscimento onorifico della Presidenza del Consiglio dei Ministri quale evento di interesse nazionale, è promossa dal Comune in collaborazione con Università degli Studi di Verona, Diocesi, Società Letteraria e Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto. Erano presenti il Sindaco di Verona, il consigliere comunale incaricato ai Rapporti culturali con le associazioni religiose, il vicario alla Cultura della Diocesi monsignor Giancarlo Grandis, i docenti di Linguistica italiana all’Università di Verona Arnaldo Soldani e Paolo Pellegrini, e i rappresentanti degli sponsor Paolo Smizzer della Banca Popolare di Verona e Ferruccio Cazzanelli di UniCredit.

Come sottolineato dal Sindaco, Verona è una delle tre città italiane legate al nome e alla storia di Dante Alighieri, per questo avrà un ruolo centrale nel celebrare questo importante anniversario, sia per ricordare ai veronesi che il poeta si fermò tra le mura scaligere per ben 8 anni, sia per ribadire il ruolo culturale della città a livello internazionale.
Il consigliere comunale incaricato ai Rapporti culturali con le associazioni religiose ha ricordato che si tratta di un programma di rilievo mondiale, con docenti provenienti dalle più prestigiose università. Un’iniziativa che è nata grazie alla collaborazione tra le Istituzioni che, proprio per diffondere l’umanità, lo spirito e le opere di Dante, si sono unite in un Comitato scientifico.

Tre le conferenze in programma: martedì 14 aprile, alle ore 11 nella sala di Unicredit, in via Garibaldi 2, Teodolinda Barolini della Columbia University parlerà de “L’eterodossia in Dante secondo alcuni contemporanei”; giovedì 16 aprile, alle 11 al Polo Zanotto, Luca Serianni dell’Università La Sapienza di Roma, tratterà de “Il volgare della Commedia, il volgare nella Commedia”; sabato 16 maggio, alle 17 nella sala Unicredit, Lino Pertile della Harvard University presenterà “Intelligenza distruttiva: uso e abuso dell’intelligenza umana nella Commedia (Ulisse)”. Tutti gli incontri sono aperti alla cittadinanza. È previsto l’attestato di partecipazione per i docenti delle scuole superiori.

Quest’estate invece Verona sarà una delle sedi della “Summer School internazionale in studi danteschi” dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, che sino al 2014 si era tenuta annualmente solo a Ravenna.
Durante l’ultima settimana di agosto la Summer School offrirà ai partecipanti un ciclo di corsi, seminari e conferenze tenute da illustri specialisti e dedicate al pensiero e all’opera di Dante. Le modalità di iscrizione e partecipazione sono disponibili sui siti dell’Università di Verona e www.danteaverona.it; saranno disponibili alcune borse di studio per consentire la partecipazione ai candidati più meritevoli.

Le celebrazioni proseguiranno nel mese di ottobre con un convegno internazionale di due giorni, organizzato dal Comitato scientifico veronese in collaborazione con il Centro Scaligero di Studi Danteschi, mentre da novembre a maggio 2016 si svolgeranno alcuni incontri programmati in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto, allo scopo di far appassionare gli studenti del triennio delle scuole superiori alla figura di Dante.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

750° anniversario della nascita di Dante. Verona si prepara a celebrare il Poeta

VeronaSera è in caricamento