menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il prefetto Alessandro Pansa, capo della polizia di Stato (Foto web)

Il prefetto Alessandro Pansa, capo della polizia di Stato (Foto web)

Verona, celebrazione e monumento: cittadinanza onoraria di Peschiera al capo della polizia Pansa

È atteso per le 11 di giovedì mattina il suo arrivo sul Garda. Il prefetto, nella cornice del "Museo della palazzina storica", riceverà il ricnoscimento conferitagli dall'amministrazione comunale. Visita alla scuola allievi e "benedizione"

È atteso per le 11 di giovedì mattina l’arrivo, a Peschiera del Garda, del capo della polizia, Alessandro Pansa che nella cornice del "Museo della palazzina storica", riceverà la cittadinanza onoraria conferitagli dall’amministrazione comunale.

Ad accoglierlo allo scalo aereo di Verona-Villafranca ci sarà il prefetto di Verona, Perla Stancari e il questore di Verona, Vito Danilo Gagliardi,  che presenzieranno all’evento. “In considerazione dell’intensa attività umana, sociale e morale in difesa dei cittadini, che ha svolto e tuttora svolge nel compimento dell’alto incarico ricoperto quale capo della polizia di Stato”: questa è la motivazione con cui il sindaco Orietta Gaiulli, a parere unanime della Giunta comunale, ha deliberato il conferimento della cittadinanza onoraria.

IL PROGRAMMA - Un gesto che è espressione di profondo apprezzamento e gratitudine verso le attività svolte dalla polizia in generale ed in particolare dalla Scuola allievi agenti di Peschiera, deputata alla formazione e all'istruzione di futuri poliziotti. Ed è proprio in virtù del riconoscimento del forte legame che unisce la scuola di polizia e la popolazione arilicense che alla cerimonia parteciperà anche il direttore centrale degli istituti di istruzione, il dirigente generale Vincenzo Roca.

Una sensibilità che trova ulteriore conferma nella successiva cerimonia di scoprimento del monumento dedicato alla polizia e ai suoi caduti, ai giardini antistanti la scuola, ideato e realizzato su impulso del direttore, Gianpaolo Trevisi. A benedirlo sarà monsignor Silvano Mantovani, delegato del vescovo per i rapporti con le Forze di polizia e militari. A suggellare il momento interverrà il tenore della polizia, Paolo Restiotto, che intonerà il canto della “Preghiera del poliziotto”. Al termine, Pansa raggiungerà l’aula magna della scuola di polizia per salutare personalmente i 120 allievi agenti facenti parte del 189esimo corso di formazione che si concluderà il prossimo 29 settembre. Nelle prossime settimane proprio loro saranno destinati nelle varie città della nazione a svolgere la professione di poliziotti a tutti gli effetti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento