Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anche a Verona si celebra il 206° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri

A causa della contingente situazione di emergenza sanitaria, alla sobria e sentita cerimonia hanno partecipato solo il Prefetto Vicario, Dottoressa Francesca De Carlini, e il Comandante Provinciale, Colonnello Pietro Carrozza

 

Questa mattina, nella sede del Comando Provinciale di Verona, i Carabinieri hanno celebrato il 206° annuale della fondazione dell’Arma dei Carabinieri. A causa della contingente situazione di emergenza sanitaria, alla sobria e sentita cerimonia hanno partecipato solo il Prefetto Vicario, Dottoressa Francesca De Carlini, e il Comandante Provinciale, Colonnello Pietro Carrozza, che hanno deposto una corona al monumento presente nel piazzale in commemorazione dei Carabinieri caduti.

Nell’occasione è stato riaffermato l’orgoglio di appartenere ad un’Istituzione sempre vicina alle molteplici esigenze della popolazione in Italia e all’estero, con il sentimento deciso e convinto di continuare a mantenere alti e forti i principi di libertà, giustizia e in specie il rispetto dei diritti umani e delle regole del vivere sociale. Proprio vicini alla società, nel periodo del lockdown i Carabinieri di Verona hanno comunicato con la popolazione scaligera anche ricorrendo ai social e realizzando un video che, da una parte, ha voluto rammentare, attraverso le immagini, ai cittadini l’importanza di restare a casa, e, dall’altra, inviare un messaggio positivo. Inoltre, le Stazioni Carabinieri hanno aiutato a recapitare a domicilio il materiale informatico fornito dei dirigenti scolastici, in modo da consentire ai ragazzi di seguire le lezioni.

Ancora, i Carabinieri hanno aiutato molte persone in difficoltà, specie anziane o non del tutto autosufficienti, che necessitavano di medicinali, di ritirare la pensione, della spesa e di un piccolo aiuto domestico, permettendo così di trascorrere i giorni di “quarantena” senza ulteriori apprensioni. Tale esperienza maturata dai Carabinieri del Comando Provinciale è stata condivisa con il Police Executive Reaserch Forum di Washington (USA) mettendola a disposizione di tutti i Dipartimenti di Polizia e degli Sceriffi americani. Conseguentemente, dopo il periodo emergenziale questo è il momento della riflessione e della ricerca degli obiettivi secondo le linee di coordinamento della Prefettura e dell’Autorità Giudiziaria Ordinaria e Militare.

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento