Cronaca Nogara / Via G. Marconi

Verona, case Ater occupate da famiglie marocchine con bimbi. Forza Nuova annuncia mobilitazione

Il movimento veronese: "Se entro 10 giorni da oggi qualcuno non sarà in grado di sgomberare gli alloggi occupati dagli stranieri e ripristinare una condizione di legalità, interverremo fisicamente con i propri militanti"

"Quanto accaduto a Nogara, dove due famiglie di immigrati marocchini hanno occupato abusivamente alloggi comunali, impone l'immediata reazione militante di Forza Nuova, in queste ore più volte sollecitata dai cittadini nogaresi". Comincia così la nota diffusa dal movimento politico veronese di estrema destra che la scorsa settimana aveva manifestato in città, a Veronetta, contro l'immigrazione. L'ultima iniziativa di Forza Nuova prende a riferimento il caso sull'occupazione illegittima di due appartamenti dell'Ater in via Marconi a Nogara. Protagoniste della vicenda sono state due famiglie di nazionalità marocchina, già sfrattate per morosità dalle abitazioni di Nogara e Bovolone in cui risiedevano. secondo quanto aveva riportato il quotidiano L'Arena, i capifamiglia avevano deciso di sfondare le porte degli alloggi sfitti per garantire un tetto ai cinque figli in età scolare. Prima un sopralluogo e poi, il girono successivo, l'occupazione con trasloco totale. Secondo gli accertamenti di Ater e polizia locale, le famiglie si sono anche sbrigate a cambiare serrature e hanno cominciato ad usufruire di corrente, gas e acqua.

Le prime segnalazioni erano arrivate da residenti di via Marconi e dagli attivisti del Movimento 5 Stelle di Nogara. Gli agenti sono riusciti non senza qualche difficoltà ad accedere agli alloggi Ater identificando tuti gli occupanti abusivi: due coppie con cinque ragazzini. Immediato poi il black-out comandato dall'azienda che gestisce le residenze popolari in provincia: sono state staccate le utenze di luce, riscaldamento e acqua. Il sindaco Luciano Mirandola avrebbe già avviato le procedure di sgombero ma annuncia già delicati intermezzi perchè ci sono di mezzo dei minori.

Dopo averne avuto notizia, si sono mobilitato dunque i militanti di Forza Nuova: "Non permetteremo che accada a Verona ció che quotidianamente apprendiamo dalle cronache di Milano e Roma, dove vengono occupati alloggi e stabili pubblici e privati da parte di bande immigrate organizzate con l'aiuto della criminalità e di qualche pseudo antagonista scappato di casa, la legittimazione della sinistra istituzionale e la consapevole arrendevolezza della Lega Nord".

Poi l'annuncio: "Se entro 10 giorni da oggi qualcuno non sarà in grado di sgomberare gli alloggi occupati dagli stranieri e ripristinare una condizione di legalità, Forza Nuova interverrà fisicamente con i propri militanti. I locali e stabili sfitti devono essere destinati solo e soltanto alle famiglie italiane".

AIUTI A VILLAFRANCA - Intanto il Comune di Villafranca fa sapere che c’è tempo fino alle 12e30 di venerdì 12 dicembre 2014 per chiedere un aiuto relativamente agli affitti pagati nel 2013. Le risorse messe a disposizione, provenienti di fondi comunali, regionali e nazionali, sono destinate a sostenere le famiglie con redditi limitati che nel 2013 erano titolari di regolare contratto di locazione. Il bando contenente i requisiti e la documentazione richiesti, nonché il modulo di domanda, sono disponibili presso l’Ufficio Servizi Sociali (dal lunedì al venerdì ore 8.45 – 12.30 e martedì pomeriggio 15.30 – 17.30) e sul sito del Comune di Villafranca.

IL VIDEO DIFFUSO DA FORZA NUOVA CONTRO LE OCCUPAZIONI

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, case Ater occupate da famiglie marocchine con bimbi. Forza Nuova annuncia mobilitazione

VeronaSera è in caricamento