menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Via Mazzini, Verona (Foto web)

Via Mazzini, Verona (Foto web)

Verona, scambio di sconti tra studenti veronesi e padovani con la "Carta giovani"

Le due città mettono in comune i benefici per i ragazzi. La tessera, emessa dalle rispettive Province, ha validità annuale e consente agli studenti, a partire dai 14 anni di usufruire delle tariffe ridotte in musei, negozi e locali

Per la sua tredicesima edizione, “Carta giovani” amplia la sua offerta e si estende a Verona. L’idea nasce dalla Provincia e dall’università di Padova, in collaborazione con l’amministrazione provinciale di Verona e la Cassa di Risparmio del Veneto per offrire ai giovani ulteriori opportunità ed agevolazioni.

La prima edizione ebbe una diffusione di circa duemila tessere. Da allora è cresciuta progressivamente, fino a raggiungere le 50mila unità dello scorso anno. Inoltre grazie alla collaborazione con l’università si totalizzano 70mila fruitori. Insieme al numero di studenti che la utilizzano, è cresciuto anche il ventaglio dei prodotti e dei servizi accessibili con delle facilitazioni. "Con l’accordo - dichiara il presidente della Provincia di Verona, Giovanni Miozzi - abbiamo messo un primo importante mattone per la costruzione di un circuito regionale in cui gli studenti possessori della “Carta Giovani’ potranno usufruire delle agevolazioni anche fuori dal territorio di residenza. Verona e Padova sono le prime due Provincie che mettono in comune i benefici a vantaggio dei giovani a partire dai 14 anni. E’ una occasione di più per la pubblica amministrazione per essere vicina ai cittadini”.  

La tessera, emessa dall’amministrazione provinciale, ha validità annuale e consente agli studenti, a partire dai 14 anni, che risiedono nel Veronese, frequentanti una scuola superiore, l'università o altri corsi di formazione, anche di breve durata, di usufruire di speciali agevolazioni per l’acquisto di beni e la fruizione di servizi. L’accordo consente agli studenti padovani di usufruire degli stessi sconti e agevolazioni destinati ai giovani veronesi. Per avere questa opportunità è necessario richiedere la “Verona Giovani Card”, emessa dalla Provincia di Verona e destinata ai giovani fino ai 27 anni. Viceversa, gli studenti veronesi possono usufruire degli sconti del progetto “Carta Giovani-Studiare a Padova card” richiedendo Carta Giovani.

In pratica, gli studenti padovani, presentando la loro “Carta Giovani” o il Badge Studente dell’Università di Padova, potranno ritirare la tessera veronese che consentirà di accedere ai medesimi sconti su musei, negozi e locali. La tessera “Carta Giovani” è personale e gratuita. Gli studenti delle superiori possono ritirarla direttamente nel loro istituto. La guida alle agevolazioni e le tessere sono in distribuzione negli  Istituti d’Istruzione Superiore, negli sportelli Urp della Provincia di Padova, nelle biblioteche, nei principali Uffici Turistici e Uffici Informa Giovani della provincia di Padova. L’elenco delle agevolazioni è disponibile anche nei siti: www.provincia.pd.it - www.unipd.it -  www.ilvivipadova.it . Le agevolazioni previste con la Verona Giovani Card e punti di distribuzione della card veronese sono consultabili nel sito: www.veronagiovani.it .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento