Verona, Carlo schiacciato dal trattore a 15 anni: la Procura vuole far chiarezza. Aperta un'indagine

Ipotesi di "omicidio colposo" per risalire all'esatta dinamica dei fatti che hanno portato alla morte del ragazzino a Caprino. Finora non c'è nessun indagato. I funerali sono stati fissati per giovedì. Organizzato il rosario

Carlo Brunelli (Foto Facebook)

Si vuole sapere perché il ragazzo era lì. Perché era salito sul quel vecchio trattore che il Codice della strada non permette possa essere guidato da un 15enne. A voler chiarezza è la Procura di Verona che ha aperto un fascicolo d’indagine sulla tragica morte di Carlo Brunelli, 15 anni, avvenuta per una manovra improvvisa a bordo del mezzo agricolo. Il trattore, domenica scorsa, si è rovesciato in una scarpata di 6 metri e ha schiacciato il liceale. I soccorsi sono risultati vani e per la famiglia è cominciato lo straziante lutto. L’indagine, aperta dal pm Francesco Rombaldoni, nasce con l’ipotesi di “omicidio colposo” ma non c’è ancora nessuno iscritto nel registro degli indagati. Dovranno andare dunque ben oltre gli accertamenti dei carabinieri di Caprino che pur erano intervenuti in località Porcino, dopo le 14, proprio per i rilievi del caso. Nell’immediato si era citato un errore di manovra. Il trattore, acceso, era scattato in avanti andando contro una bassa cancellata, per questo si era alzato sulla parte anteriore e ribaltandosi all’indietro, nel vuoto, per 5-6 metri. Carlo è rimasto schiacciato sotto e per lui non c’è stato nulla da fare. Possibile dunque anche una disattenzione. Non è chiaro se Carlo avesse già imparato a guidare. Tutta la dinamica è ora in mano alla Procura che vuole accertare anche se qualcuno gli abbia chiesto di spostare il mezzo.

Intanto il magistrato ha concesso il nulla osta per la sepoltura dopo l’esame esterno richiesto al medico legale. E così la famiglia, mamma Laura, papà Luigi e la sorellina Silvia potranno riavere il loro ragazzo a cui dare degno ricordo. Mercoledì dalle 18 gli verrà dedicato un rosario nella chiesa di Pazzon. Questo in attesa dei funerali che sono stati fissati alle 15 di giovedì, celebrati dal parroco don Carlo Cristani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia della sua scomparsa era arrivata quasi subito anche a Cavaion, paese dal quale era partito alla volta di Caprino dieci giorni prima dell’incidente. Lì Carlo aveva frequentato le Medie prima di iscriversi allo Scientifico di Garda. È stato affisso un cartellone con tanti pensieri colorati, nell’atrio dell’Istituto comprensivo “Fracastoro” e si sta organizzando un momento di raccoglimento e riflessione per dimostrare la propria vicinanza alla famiglia di Carlo. “Il tuo sorriso è dentro di noi e non ci lascerà mai”, “Ci manchi!”, “Sarai sempre il migliore” riporterebbe il cartellone, come spiega L’Arena. Anche al liceo Carlo ha lasciato segni profondi. Tutti lo ricordano come riservato ma pronto a stringere amicizie, attento, simpatico. Per le classi, il giorno dopo la tragedia, sono passati i rappresentanti degli studenti ad avvisare della terribile disgrazia, chiedendo un minuto di silenzio dalle 12. Il preside ha fatto sapere che la scuola ha messo a disposizione un quaderno a disposizione di tutti, studenti, insegnanti e personale scolastico. Ognuno potrà dedicare un pensiero scritto al 15enne. Molti di loro saranno presenti alla cerimonia di giovedì e tanti sono coloro che si stringono alla famiglia. Carlo Brunelli verrà sepolto nel cimitero di Pazzon.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • Coronavirus in Germania, la testimonianza di un veronese: «Niente quarantena e allarmismo in TV»

  • «A Verona 140 mila quintali di fragole da raccogliere: servono 3 mila lavoratori»

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Da Brescia a Verona, per 15 dottoresse ed infermiere "future spose" in regalo la torta

  • Meno malati di coronavirus negli ospedali veronesi, ma altri 4 decessi

Torna su
VeronaSera è in caricamento