Domenica, 17 Ottobre 2021
Cronaca Casello Verona Sud

Scoperto in autostrada con un carico di hashish in macchina: pusher in manette

Durante un normale controllo della Polizia Stradale, il 22enne è apparso stranamente agitato nonostante tutti i suoi documenti fossero in regola. Questo ha fatto insospettire gli agenti, che hanno deciso di andare in fondo alla faccenda, rinvenendo così gli involucri

Durante la notte di gioved' 30 gennaio, gli agenti della Polizia Stradale della Sottosezione di Verona Sud hanno scoperto ed arrestato un giovane marocchino che trasportava sulla sua auto un nutrito carico di droga.

Ad attirare i sospetti degli agenti è stato proprio il comportamento del giovane, un 22enne marocchino residente a Modena. Il ragazzo, infatti, durante un ordinario controllo nei pressi del casello di Verona Sud, benché fosse regolarmente soggiornante sul territorio nazione ed avesse i documenti di circolazione e di guida in corso di validità, mostrava un’inspiegabile inquietudine, tale da far decidere ai poliziotti di approfondire il controllo del veicolo.

Si recuperava, così, una borsa di nylon, celata sotto il sedile lato passeggero, contenente 16 involucri di sostanza vegetale che, da successivi accertamenti eseguiti dal laboratorio di analisi scientifica della Questura di Verona, risultava essere sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso complessivo pari a 7.590 grammi. L’uomo, pertanto veniva dichiarato in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e condotto al carcere di Montorio a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Di pochi minuti fa la notizia della convalida dell’arresto e della disposizione della custodia cautelare in carcere in attesa del giudizio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperto in autostrada con un carico di hashish in macchina: pusher in manette

VeronaSera è in caricamento