Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Verona capitale italiana per l'Urologia

La SIUD sceglie Verona come sede dei due congressi nazionali

Il Congresso Nazionale della Società Italiana  di UroDinamica torna a Verona dopo 23 anni proponendosi come obbiettivo quello di fornire agli specializzandi che parteciperanno i metodi diagnostici più moderni e gli elementi essenziali per utilizarli in ambito clinico.

La novità di questo trentaquattresimo Congresso è un piccolo concorso tra i partecipanti nella sessione comunicazioni con un premio per la miglior presentazione, oltre alla pubblicazione dei poster in gara su “NeuroUrology & Urodynamics”, la più prestigiosa rivista internazionale del settore urologico. “Credo molto in questo spazio dedicato ai giovani – afferma il dottor Curti, dirigente medico dell’Urologia dell’ospedale di Borgo Roma e presidente del congresso – perché l’approfondimento e la crescita degli specializzandi, in una disciplina non sempre valorizzata come dovrebbe, è uno dei principali obbiettivi della SIUD”.

Un altro convegno, l’ottavo Congresso SIUD per Fisioterapisti, Infermieri e Ostetriche, inizierà venerdì 18 giugno per poi finire in contemporranea con il primo. Lo scopo dell’incontro è quello di fornire una panoramica di indagini diagnostiche sofisticate.

Fra i relatori presiederanno il corso urologi e neurologi di fama internazionale, aiutando così le varie figure professionali alle quali è dedicato a sviluppare e approfondire informazioni multidisciplinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona capitale italiana per l'Urologia
VeronaSera è in caricamento