Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca Oppeano / Via Lino Lovo

Verona, la Forestale recupera 13 cagnolini: ora attendono una casa

Operazione dello scorso venerdì 2 agosto. Gli animali, che vivevano in condizioni igienico-sanitari precarie, sono ora ospiti del rifugio San Francesco di Villafontana, e aspettano di essere adottati

Uno dei piccoli ospiti della Onlus Villafontana

Tredici cani di media e piccola taglia, di cui due maschi e undici femmine, la maggior parte gravide, sono stati recuperati dalla guardia forestale durante l'operazione dello scorso venerdì 2 agosto. Gli animali, che vivevano in condizioni igienico-sanitari precarie, sono ora ospiti della Onlus San Francesco di Villafontana, in attesa di essere adottati.

"I volontari del canile si stanno occupando di curare gli animali, inizialmente molto spaventati dal contatto con gli spazi aperti e il sole, poichè la famiglia li deteneva in una stalla - spiega Silva Soave, responsabile del rifugio San Francesco -. Ci stiamo ora occupando di ripulire e vaccinare le bestiole, in attesa anche di farle sterilizzare e microchippare, preparandole così all'adozione. Purtroppo scoperte come quella avvenuta in territorio oppeanese ad opera della Forestale non sono rare e nascono quasi sempre da situazioni critiche dal punto di vista sociale. La mancanza di adeguata sterilizzazione degli animali può infatti rendere ingestibile la realtà delle cucciolate", sottolinea la sig.ra Soave. L'amministrazione comunale di Oppeano si è temporaneamente fatta carico dell'onere per il mantenimento dei 13 cagnolini, salvo effettuare le relative verifiche di ulteriori responsabilità. Con la Onlus di Villafontana è attiva una convenzione che prevede la custodia e il mantenimento degli animali abbandonati recuperati sul territorio comunale, che comporta per il Comune una spesa di 15mila euro annui, corrispondenti a 2,20 euro giornalieri per ciascun cane.

I 13 cani recuperati sono disponibili per l'adozione: chi volesse dare loro una famiglia può contattare il cascinale San Francesco dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 11.30 e dalle 15 alle 17. Per maggiori informazioni è possibile telefonare allo 045 7134222 o scrivere una mail e visitare il sito internet. Proprio in particolare in questo periodo estivo, quando il fenomeno dell'abbandono è in crescita, si ricorda che, in base alla nuova legge 189/04, chi commette tale reato può essere punito con l’arresto fino a un anno o con un’ammenda sino a 10mila euro.           

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, la Forestale recupera 13 cagnolini: ora attendono una casa

VeronaSera è in caricamento